Ipab Cavarzere, il Cda tra vecchie conferme e nuova linfa

ipab cavarzereAlcune riconferme, alcune new entry nel nuovo consiglio di amministrazione della casa di riposo di Cavarzere. I nominativi sono stati ufficializzati dal primo cittadino Henri Tommasi, che nel nuovo cda ha voluto unire esperienza di lungo corso a energie nuove. Una combinazione definita”indispensabile” dal primo cittadino, “perché un organo di gestione sociale possa lavorare in modo proficuo e possa raggiungere gli obiettivi che si prefigge”.
Al riconfermato presidente Fabrizio Bergantin si affiancano Michela Ronchi, membro del cda uscente, “anche lei con una rilevante esperienza di amministratore del Comune di Cavarzere” come annota il sindaco; Ilaria Armarolli, studentessa universitaria della facoltà di Giurisprudenza; Chiara Tasso, impegnata nel settore del commercio estero, con esperienza nell’attività di mediazione culturale e laureata in lingue all’Università Ca’ Foscari di Venezia; Alcide Crepaldi, già consigliere nell’Assemblea dell’ex Ussl 31 di Adria, già consigliere di amministrazione dell’ospedale civile di Cavarzere, già vicesindaco e assessore del Comune di Cavarzere, “che svolgerà il nuovo incarico a titolo gratuito” mette in evidenza Tommasi.
E a chi si prepara a criticare, il sindaco risponde fin d’ora: “Il tempo ci dirà chi aveva ragione. Ad oggi posso solo confermare che la mia scelta di 5 anni fa (quando nominai il precedente cda), seppur criticata, ha dato alla nostra città un contributo importantissimo e sono sicuro che ciò accadrà anche per il nuovo consiglio di amministrazione”.
Dal sindaco un ringraziamento anche ai due ex consiglieri non riconfermati, Michele Bolzenaro e Paolo Vallese, “che in questi 5 anni hanno lavorato in modo assiduo e proficuo al nuovo progetto della nostra casa di riposo. Li ringrazio, per l’apporto di conoscenze e capacità che hanno messo in campo e per i risultati ineccepibili che hanno conseguito per la nostra Città”.

Giorgia Gay

Lascia un commento