Limena, minoranza divisa: nasce un nuovo gruppo consiliare

municipio limenaNasce a Limena un nuovo gruppo consiliare in seno all’ex opposizione limenese di Limenattiva e Democratica. Lo fa sapere Natascia Marzoli che, insieme alla collega Nadia Celeghin, ha deciso di formare un gruppo a sé stante. Il gruppo momentaneamente avrà come nome “gruppo Marzoli-Celeghin”, il consigliere Riccardo Zanon resterà il capogruppo di Limenattiva e Democratica.

Nella lettera che Marzoli e Celeghin hanno diffuso, si legge una certa crimonia, riferita alle divisioni interne all’opposizione stessa. Partendo dal presupposto che LaD fosse nata come gruppo avulso dalle tradizionali logiche di partito, le due consigliere affermano: “Il candidato sindaco Riccardo Zanon, designato capogruppo, dopo qualche mese ha scelto di iscriversi al PD, rivendicando successivamente per il suo partito una maggiore visibilità e autonomia all’interno del consiglio comunale”.

Un’esigenza che ha portato non poche contraddizioni e contrasti a cui si è deciso di porre rimedio costituendo un nuovo gruppo all’interno del consiglio comunale. Una scelta che Celeghin e Marzoli definiscono insieme garantista e politica. “Da un lato, Zanon conserva le prerogative del capogruppo e può prendere liberamente iniziative per sé stesso e per il suo partito, decidendo se, come e quando rappresentarne le istanze. Dall’altro può garantire la rappresentanza della lista civica così come si era costituita in origine”.

Pertanto, le due consigliere si sono costituite gruppo consiliare a sé stante, e il documento attestante la formazione del nuovo gruppo è stata già presentata e protocollata lo scorso 3 settembre.

Lascia un commento