Bagnoli, un weekend per brindare alla cultura

Schermata 2016-09-23 alle 12.03.55Dal 23 al 25 settembre a Bagnoli di Sopra si brinda all’arte e alla letteratura. La rassegna “Parole e note nel Bicchiere” propone un ciclo di incontri tematici in ambito enologico e letterario alternati a momenti di spettacolo musicale. Il tutto ad ingresso gratuito, su iniziativa della Compagnia Teatrale Sottosopra del Consorzio Vini Doc Bagnoli e del Comune di Bagnoli.

L’apertura è stata ieri, venerdì 23 alle 20.30, al teatro Goldoni con l’incontro sul tema del consumo di vino come alimento; per approfondire i benefici che derivano da un consumo equilibrato della bevanda e in particolare le virtù del Vin Friularo Docg.

Incontro proposto dal Consorzio di Tutela vini Doc Bagnoli, gli interventi saranno a cura di esperti nel campo della medicina e della fitoterapia. Modera la serata Federico Zaccaria. A seguire lo spettacolo poetico con il teatro-canzone di Gianluigi Cavaliere, solo in scena con “L’orchestra immaginata”.

Sabato 24 alle 21 a Palazzetto Widmann l’apputamento è con Fulvio Ervas per la presentazione del libro “Tu non tacere”. L’autore si avventura in punta di piedi tra scienza, speranze di vita, umanità e professionalità del medico, affrontando le contraddizioni di un sistema molto complicato. Domenica mattina alle 10.30 sempre a Palazzetto Widmann la scrittrice Roberta Sorgato presenta “Cuori nel pozzo”, Belgio 1956. Uomini in cambio di carbone. Il libro analizza il fenomeno dell’emigrazione mineraria italiana e le condizioni di vita dei nostri minatori nelle miniere del Belgio; una storia di dolore e fatica affrontata con grande dignità e coraggio.

Alle 21 al Teatro Goldoni “Voci dal Mondo”. Il coro multietnico composto da persone di nove diverse nazioni e diretto da Giuseppina Casarin eseguirà canti della tradizione popolare. Restando in tema culturale prosegue con successo la rassegna teatrale: “Le proposte sono numerose – spiega l’assessore alla cultura Cinzia Minelle – e mirano a coinvolgere proprio tutti, adulti e bambini, amanti della musica e del teatro di prosa. Siamo convinti che il nostro teatro è un patrimonio da valorizzare”.

Tra le novità il concorso “Corti Teatrali” il cui scopo è promuovere i la scrittura drammaturgica e il teatro in tutte le sue forme.

 

Cristina Lazzarin

Lascia un commento