Rovigo, diceva di appartenere all’Isis: arrestato straniero

carabinieri Era ubriaco e molesto, il marocchino che ieri i carabinieri di Rovigo hanno arrestato nel bar Spianata di viale Porta Po a Rovigo. L’uomo, segnalato dai proprietari del bar, urlava, sputava addosso ai clienti del bar e non solo: una volta visti i carabinieri li ha spintonati e minacciati di morte davanti a tutti, dichiarando di far parte dell’Isis.

Inevitabilmente i militari lo hanno portato in caserma dove, identificato in B.M., 46enne operaio residente in città, già noto per precedenti specifici, è stato dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e molestie.

Passati i fumi dell’alcool, è sparita anche la militanza nello Stato Islamico.

Lascia un commento