Home Padovano Padova Nord Cadoneghe, ritardi nelle risposte, le opposizioni annunciano la denuncia a Schiavo

Cadoneghe, ritardi nelle risposte, le opposizioni annunciano la denuncia a Schiavo

 

cadoneghe municipio2I consiglieri di minoranza Silvio Borella e Devis Vigolo, rispettivamente capogruppo di Futuro Comune e Insieme per Cadoneghe, annunciano che nei prossimi giorni muoveranno i primi passi per denunciare il comportamento del Sindaco Michele Schiavo e della sua Amministrazione. Oggetto dell’iniziativa legale dei due consiglieri sarebbe il considerevole ritardo che gli uffici hanno accumulato nelle risposte ad interrogazioni ed interpellanze. Borella e Vigolo, noti per la mole di quesiti ed accesso agli atti presentati in questi due anni di mandato, già in tempi non sospetti avevano segnalato la situazione al Prefetto Impresa che, visionata la documentazione presentata dai Consiglieri, ha risposto loro di contattare la Procura poiché sarebbe possibile ravvisare gli estremi di un reato penale.

“Già in agosto abbiamo inviato una nota spiegando che il Sindaco non rispetta i 30 giorni canonici per rispondere alle nostre interpellanze – commentano i consiglieri di minoranza – un comportamento irrispettoso verso il nostro ruolo e verso l’istituzione che lui stesso rappresenta. Il Prefetto ora ci da ragione e ci invita a sporgere denuncia alla Procura della Repubblica ai sensi dell’articolo 331 del Codice Penale. La risposta alla nostra segnalazione porta la firma del vice Prefetto, Pasquale Aversa, che per conto del Prefetto ravvisa i termini di sospensione del servizio pubblico o di pubblica utilità. Citando un passaggio della risposta, le situazioni da noi segnalate “hanno tutte le caratteristiche della denuncia penale”. La Procura ci invita inoltra a continuare a segnalare i ritardo del Sindaco Schiavo al Difensore Civico per le valutazioni di tipo amministrativo”.

All’appello mancherebbero ancora le risposte a decine di interrogazioni presentate tra Aprile e Giugno. Dopo lo scontro con i sindacati dell’unione per la consulenza da 30mila euro, la vicenda della bambola Maretta del Sindaco Schiavo, l’annuncio di denuncia dei consiglieri di minoranza conferma il periodo complicato che l’Amministrazione di Cadoneghe sta vivendo.

Le più lette