Noale, ladro seriale di biciclette in azione

GianinoGianino Matteo Antonio, 44enne originario della Sicilia, è il famoso ladro di biciclette che ieri, lunedì 24 ottobre, è stato arrestato dai carabinieri colto in fragrante nella stazione di Tempesta. L’uomo, prima di essere arrestato stava cercando di forzare la catena di una bici in una rastrelliera vicino alla stazione sul lato di viale Saile. Dopo le frequenti  segnalazioni di furti nella zona della stazione, i carabinieri in borghese si sono attivati per i controlli, durante i quali in serata è stato scoperto il colpevole, alle prese di un grosso catenaccio di una bici molto costosa. Gli agenti hanno bloccato l’uomo, portandolo in caserma. Il 44enne era in possesso di un tronchese che usava per i suoi furti e le immagini della videosorveglianza hanno confermato definitivamente che l’uomo era il colpevole. Nelle tascehe di Gianino è stata trovata una carta di identità falsificata, delle banconote da 20 euro false e 700 euro veri, somma del provente dalla vendita  delle biciclette rubate nel mercato illecito. L’uomo infine è stato denunciato e arrestato dai carabinieri.

 

 

Lascia un commento