Padova, crollo scuola De Amici: Botton rassicura i genitori

scuola-bambini-zainoIl sindaco Botton rassicura i genitori e informa sui lavori di messa in sicurezza della scuola.

“Sono molto dispiaciuto per l’accaduto soprattutto perché la nostra politica è di cura e attenzione verso le scuole, le famiglie, verso i bambini e verso tutte le persone che quotidianamente frequentano e lavorano all’interno degli edifici scolastici comunali. Quello che è accaduto è comunque un caso isolato, lo abbiamo verificato. Il lavoro eseguito nel 2004 alla De Amicis non è stato, infatti, realizzato a regola d’arte in quanto abbiamo accertato che i tasselli infissi nel solaio non avevano la tenuta che avrebbero dovuto avere e ciò ha comportato lo sfilamento dei tasselli stessi e il distacco del controsoffitto che, a sua volta, è stato installato per evitare lo “sfondellamento” delle tavelle del solaio. Voglio tuttavia tranquillizzare tutti coloro che frequentano le nostre scuole informando che abbiamo riscontrato che si tratta dell’unico intervento eseguito in quel modo in un edificio scolastico comunale”. A dichiaralo è l’assessore all’edilizia pubblica, Paolo Botton, che sia ieri che oggi si è recato in sopralluogo alla De Amicis, insieme a tecnici e responsabili del Comune, per verificare la situazione e l’entità del danno occorso e per decidere come procedere per mettere in sicurezza lo stabile.
L’assessore ha deciso di eliminare tutti i controsoffitti che si trovano al primo piano della scuola. Sarà istallato un supporto metallico, una rete antisfondellamento dimensionata per le esigenze del solaio e anche un nuovo e più leggero controsoffitto. “La rete antisfondellamento – spiega Botton – avendo una finalità esclusivamente antisismica, serve per evitare che alcuni cocci cadano al suolo. Mentre il controsoffitto che verrà installato avrà la funzione di isolamento sia termico che acustico”.

 

I lavori di messa in sicurezza della scuola, che avranno una durata di circa quattro settimane, sono già iniziati oggi: l’assessore ha provveduto a togliere apparecchiature e controsoffitto. Nel frattempo, i bambini potranno seguire le lezioni alla scuola secondaria di primo grado “Donatello”.

“All’interno della struttura abbiamo ricavato proprio una piccola scuola nella scuola individuando uno spazio, indipendente, dedicato solo solo agli scolari della De Amicis, con cinque aule, vicine, uno spazio giochi e servizi igienici esclusivi”. Sarà istituito un pulmino per Per cercare di limitare al massimo il disagio alle famiglie, che garantisca il trasporto dei bambini dalla De Amici alla Donatello, il mattino, e il ritorno al pomeriggio.

“Un grazie, sentito, lo rivolgo al corpo insegnanti e alla Dirigente Scolastica, per come hanno affrontato questo delicato momento – chiude l’assessore – Sono dispiaciuto, lo ribadisco, confermando nuovamente che quanto accaduto è un caso isolato. Rimango comunque a disposizione dei genitori, degli insegnanti, per qualsiasi chiarimento e per ogni necessità che dovesse sorgere nel corso della fase di intervento di messa in sicurezza dell’edificio”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento