Cadoneghe, Gino Zaghetto derubato e picchiato davanti al figlio

da-gambaro-cadonegheNon solo ha subito un furto, ma è stato anche aggredito davanti al suo bambino di appena 9 anni. Vittima dell’accaduto di ieri è Gino Zachetto, gestore e proprietario dell’antica trattoria e pizzeria Da Gambaro a Bagnoli di Cadoneghe.

Zaghetto abita al piano superiore della sua trattoria e verso le 7.25 della scorsa mattina si stava avviando verso la sua auto, una Opel Agila, per accompagnare il figlio a scuola. Il 44enne aveva appena messo in moto l’auto dal parcheggio della trattoria quando è stato tamponato da una  Volkswagen Golf  grigio chiara. Dall’auto sono scesi due uomini con il berretto in testa e con il bavero alto della giacca e hanno preso a botte Zacchetto. Gli hanno sferrato un pugno sul volto, sulla bocca e gli hanno intimato di dar loro i soldi. La scena ha fatto urlare il bambino seduto sul sedile posteriore della macchina e ha permesso di distrarre per un secondo i malviventi affinché Zacchetto potesse reagire, svincolandosi tirandogli dei calci. Di fronte alla difesa del ristoratore i due ladri sono risaliti in macchina e sono fuggiti a gambe levate. Sul luogo sono arrivati poi i carabinieri, ai quali l’uomo ha raccontato la vicenda.

Il gestore della trattoria dopo questa disavventura sta bene, allo stesso modo anche il figlio che ha solo preso tanta paura per il suo papà.

 

Lascia un commento