Cavarzere contro il degrado: stop ai mozziconi per terra

mozziconi_multe“Non è solo una disposizione di legge, ma è anche decoro urbano e soprattutto rispetto per l’ambiente in cui viviamo. #stopmozziconi”. Con queste parole il sindaco Henri Tommasi ha annunciato l’arrivo di 25 nuovi raccoglitori per mozziconi che saranno collocati in tutto il territorio comunale in prossimità dei bar in via sperimentale. D’ora in poi essere beccati a schiacciare e lasciare la sigaretta per terra potrà costare una sanzione dai 30 fino ai 150 euro.

“Va ricordato che i mozziconi di sigaretta, se gettati a terra, sono molto difficili da raccogliere – ricorda il primo cittadino -: il filtro è elastico e si incastra tra mattonelle, piastrelle, griglie, tombini e nei punti di congiunzione dell’asfalto e dei marciapiedi”. Risultato: sporcizia e degrado. Ecco spiegato l’arrivo dei porta mozziconi anche a Cavarzere, per ora 25, che saranno collocati e gestiti dai bar in via sperimentale. “Si tratta di una iniziativa dell’assessorato all’Ambiente, realizzata grazie alla collaborazione da parte di Veritas” ricorda Tommasi, che sottolinea: “Si tratta di un’iniziativa a costo zero, dato che i porta mozziconi sono stati acquistati da Veritas, società che dal 2009 gestisce lo smaltimento e il trasporto dei rifiuti”.

Il primo cittadino fa presente che l’iniziativa punta a stimolare il senso civico della popolazione, che talvolta tende a essere un po’ accantonato. “Ovvio che sarebbe meglio, dal punto di vista della salute, non fumare del tutto – fa presente il sindaco -, ma se proprio non se ne può fare a meno è necessario far sì che almeno non si sporchi la nostra città”. E non si tratta soltanto di una semplice questione di decoro urbano, bensì di una disposizione di legge (la 221 del dicembre 2015), che vieta di buttare a terra, in acqua o negli scarichi, mozziconi di sigaretta e altri piccoli rifiuti, ad esempio scontrini, fazzoletti di carta e gomme da masticare. Tutti avvisati, dunque. Anche perchè con l’arrivo dei contenitori, fa sapere il sindaco, è stata avviata anche un’intensificazione dei controlli.

Giorgia Gay

Lascia un commento