Limena, ex maratoneta aggredita mentre faceva jogging lungo il canale Brentella

correre“Ragazze, stasera mi è capitato di avere la brutta idea di correre alle 21.30 sul percorso vita, in cui non ho mai avuto problemi un uomo sulla trentina, molto grosso, giubbo verde e berretta, testone grosso, sul finire del percorso (oramai fortunatamente ero alla fine), prima mi ha superato in bici, poi mi ha fatto un agguato, aspettandomi e provando a prendermi. Ho saltato, soprattutto urlato e corso. Ha preso paura e ha desistito. Ho avuto modo di sentire che altre persone lo hanno visto nei giorni scorsi”.

Questo è il messaggio su Fb che ha lasciato l’ex maratoneta, aggredita ieri sera lungo il canale Brentella a Limena, per avvertire le ragazze della zona del pericolo. La ragazza è stata protagonista di una spiacevole vicenda che pero’ è finita bene, lasciandole addosso solo un grande spavento. Al post di Fb non sono mancate le reazioni di solidarietà, di rabbia e di paura nei commenti del popolo del social, che le hanno anche consigliato di non uscire in serata per correre. L’ex maratoneta ha risposto che è stato il poco tempo libero che l’ha spinta a uscire a quell’ora e che era in possesso dello spray al peperoncino. In ogni caso non si può limitare la libertà personale di un individuo per questi motivi. Dal punto della sicurezza sono partiti anche i suggerimenti di aumentare la sorveglianza notturna della zona, che se ci fosse stata avrebbe evitato alla giovane il triste episodio.

La donna dopo l’accaduto, non potendo chiamare dal suo cellulare perchè scarico, ha chiesto aiuto a quattro giovani che passavano di lì in macchina e ha contattato i carabinieri per denunciare il fatto.

Lascia un commento