Presepi, arte e cultura: tutti gli appuntamenti della Pro loco

presepiAnche nei prossimi mesi il calendario di attività dell’associazione Pro Loco Adria sarà particolarmente attivo e ricco di eventi.“Ci stiamo preparando alle iniziative natalizie – conferma la presidente Letizia Guerra -, che in particolar modo riguarderanno l’esposizione di presepi. Anche quest’anno, nonostante i lavori sul canale, sarà realizzato il tradizionale e galleggiante Presepe sull’Acqua, cui si aggiungerà la 17° edizione del concorso tra i presepi allestiti dalle varie chiese adriesi. In più, stiamo lanciando su Facebook un’altra iniziativa, “Mostra di Presepi”, che interesserà tutti coloro che vorranno e potranno esporre il proprio presepe personale”.

Ma non è tutto. Il 17 dicembre avrà luogo al Maad la chiusura dell’iniziativa “Una visione oltre” dedicata alla figura di Luigi Groto, in occasione della quale alcuni giovani artisti riporteranno alla luce attraverso i fumetti la figura del celebre scrittore adriese del ‘500. “Un’iniziativa importante e da seguire, coordinata da un’artista di fama internazionale come Stefano Cagol”, afferma Guerra. Che può dirsi soddisfatta anche del successo e dei numerosi consensi raccolti dal concorso di pittura e grafica ˊVia Ruzzinaˋ, conclusosi il 28 ottobre, che ha dato l’opportunità a tanti artisti e appassionati di esibire le proprie opere di grafica (11, nella nuova sezione predisposta) e le più classiche opere pittoriche, ben 95 in tutto. “L’obiettivo dell’associazione è sempre quello di non far disperdere le tradizioni del nostro territorio – dice -. Anche se ciò risulta sempre più difficile, viste la scarsità delle risorse a nostra disposizione”.

Una condizione che tuttavia non ha mai frenato l’impegno e la dedizione dei volontari della Pro Loco nel portare avanti questo compito, come oramai accade da più di cinquant’anni. “E’ da poco uscito il Numero Unico 2016 – chiude la presidente – una pubblicazione in cui vengono presentati tutti insieme musei, biblioteche e archivi del territorio”. Un documento che può rimanere nel tempo, e che sta riscuotendo un notevole successo.

 

Stefano Chiarelli

Lascia un commento