Santa Maria di Sala, Fragomeni pronto a ricandidarsi

santa maria di sala fragomeniLavori pubblici soprattutto, ma anche sociale e sicurezza. Nicola Fragomeni entra nel dettaglio per stilare un bilancio dei suoi primi cinque anni da sindaco. Ricorda che ci sono ancora alcuni mesi davanti per completare alcune opere e apre alla possibilità di ricandidarsi per un secondo mandato. “In questi quattro anni e mezzo abbiamo avuto la caparbietà di affrontare diversi lavori per i nostri paesi, che molti altri comuni non hanno avuto nonocolato romano e la pista ciclabile di Tabina sulla Noalese, pronta a partire. Ma non ci sono solo i lavori pubblici: “Ricordo le novità in ambito sociale, come il centro anziani itinerante, l’aiuto alla ripresa economica per le imprese dell’area artigianale, le manifestazioni organizzate in villa. Sono molto orgoglioso della squadra e dei traguardi raggiunti, credo che parlino i numeri”.

E svuota il sacco in vista dell’appuntamento elettorale di primavera, dove stante i vincoli di bilancio ci siano per tutti – afferma il sindaco – alcuni sono ancora da finire, ma sono avviati e li completeremo nei mesi a venire”. E stila l’elenco delle cose fatte: “Per esempio l’ampliamento della scuola media del capoluogo, deciso e fatto in un anno e mezzo, quando l’alternativa era impantanarsi in un faraonico progetto di centro scolastico che non avrebbe avuto né fondi né tempi certi. Abbiamo anche affrontato la questione della materna di Sant’Angelo, che non era nel programma, ma ci è arrivata tra capo e collo, e sempre sul fronte scolastico abbiamo avviato lo scodellamento in sede per le scuole di Caltana e Santa Maria di Sala. Abbiamo restaurato Villa Farsetti, in un più ampio progetto di revisione del centro del capoluogo per creare la nostra piazza a partire dal gioiello del territorio. E sempre per quanto riguarda i centri abbiamo avviato e si concluderanno presto i lavori a Veternigo e Caselle”.

Fragomeni ricorda però anche i lavori per l’efficientamento energetico, con la sostituzione di tutti i punti luce sulla rete stradale del Grati- Santa Maria di Sala sarà chiamata alle urne per eleggere il nuovo sindaco, per la prima volta con il doppio turno. “Molti mi chiedono di ricandidarmi e se la colazione lo riterrà opportuno io do la disponibilità ad esserci e completare il lavoro di questi anni, alla guida di un centrodestra unito”.

Filippo De Gaspari

Lascia un commento