Home Riviera del Brenta Riviera Est Campolongo: circonvallazione di Bojon conclusa nel 2017

Campolongo: circonvallazione di Bojon conclusa nel 2017

andrea zampieriCirconvallazione di Bojon, pubblicato il bando di gara per la ripresa dei lavori, finalmente la grande opera incompiuta potrà essere finita e fruita dalla cittadinanza. Un’opera che è costata quasi una decina di milioni di euro e che serve per portare il traffico pesante fuori dal centro di Bojon. Ad annunciare l’importante passo in avanti verso la fine dei lavori, è il sindaco del paese Andrea Zampieri.

“Il cantiere della strada – dice il primo cittadino – un tratto di circa 4 chilometri iniziato nel 2004 con lo scopo di deviare il traffico soprattutto pesante dal centro della frazione di Bojon, dopo vari stop si era definitivamente arenato nel 2012 per la mancanza di fondi, lasciando l’opera incompiuta di un solo tratto di circa 500 metri e le piste ciclabili a metà. Oltre al danno seguì poi la beffa nel 2014, quando a nuovo bando finanziato arrivò il provvedimento della magistratura su scala nazionale che pignorò i fondi del Ministero, bloccando di fatto la ripresa dei lavori”.

La situazione si è sbloccata finalmente nello scorso settembre, con un nuovo stanziamento da parte del Ministero e la promessa da parte di Sistemi Territoriali (società regionale incaricata di seguire l’iter dell’opera) di far ripartire nel 2017 i lavori. Ed è delle scorse settimane la pubblicazione della nuova gara per un importo di circa 900 mila euro per la conclusione dei lavori. La gara scadrà il prossimo 13 dicembre con l’apertura delle buste delle offerte dei partecipanti il 15 dello stesso mese.

“Come amministrazione comunale siamo molto soddisfatti della pubblicazione del bando di gara per la conclusione dei lavori” dichiara il sindaco di Campolongo Andrea Zampieri.

Di fatto dopo le promesse estive, ora abbiamo dei dati e scadenze certe. La gara sarà assegnata con buona probabilità entro il 2016, cioè entro dicembre e come ci è sempre stato detto, anche nei quotidiani contatti di questi mesi tra amministrazione, uffici comunali e Sistemi Territoriali, i lavori potranno riprendere in primavera e concludersi entro il 2017. Naturalmente continueremo la nostra costante fattiva opera di controllo e confronto con gli enti preposti, perché le tempistiche comunicate siano mantenute”. Positive anche le reazioni dell’opposizione del Pd in consiglio comunale. Il blocco dell’opera infatti era stato contestato anche dall’ex sindaco Alessandro Campalto.

 

Di Alessando Abbadir

Le più lette