Pro Loco di Tribano, una fucina di iniziative

nucibella-davideE’ trascorso solo un anno da quando la Pro Loco di Tribano ha rinnovato il proprio direttivo ma le novità in questi ultimi mesi sono state moltissime. Innanzitutto i lavori di ristrutturazione di parte dell’area festeggiamenti in gestione.
Con tantissimo volontariato è stato preparato il nuovo pavimento della tensostruttura, permettendo di sopperire al vecchio pavimento in legno che ormai era a fine carriera. Nell’area “griglie” grazie ai volontari e con un aiuto economico dell’amministrazione comunale, è stata messa a norma la pavimentazione e la delimitazione della medesima area. Completamente rinnovata anche la zona del bar che è stata ricavata con l’utilizzo di un vecchio container. Sono stati acquistati due gazebo abbastanza grandi per unire la zona cucina alla tensostruttura e per proteggere parte della zona griglie. Da poco è stata acquistata una casetta in metallo che sarà adibita a ripostiglio per diverso materiale.
Tutti questi miglioramenti sono stati idee del nuovo presidente, Davide Nucibella, che con la sua tenacia è riuscito a coinvolgere tutti. Diverse sono le feste e i momenti di aggregazione pensati, perché Pro Loco non è una associazione che produce solo pasti.
L’associazione è conosciuta soprattutto per la festa dell’asparago, ma va ricordata anche l’organizzazione di feste per l’asilo, la partecipazione alla sagra paesana di luglio con iniziativa congiunta all’associazione Auser di Tribano, la collaborazione con la locale polisportiva e gli ottimi risultati della festa di Halloween perché la partecipazione è stata tantissima. Anche la festa di San Martino è stata abbastanza positiva.
Il gruppo si sta preparando per la grande festa per la Polisportiva, mentre per la notte di Natale organizzerà, come da diversi anni, un momento caldo e dolce. Grazie alla collaborazione di diversi imprenditori locali è stato possibile offrire ai bambini della scuola primaria e dell’asilo, le gite scolastiche.
Inoltre la Pro Loco, con la partecipazione della amministrazione comunale, ha acquistato un defibrillatore, che è stato messo a disposizione della collettività collocandolo vicino alla sede Auser. Sempre in collaborazione con la Polisportiva è stato acquistato un terzo defibrillatore.

Di Cristina Lazzarin

Lascia un commento