Rovigo blindata in assetto post Berlino

polizia_Municipale_in_motoDopo i fatti di Berlino la Polizia Locale di Rovigo si appresta già da oggi a proteggere gli accessi a tutti i siti sensibili dove vi è una significativa aggregazione di persone, con particolare riguardo per i mercati del martedì, del giovedì e del sabato, oltre alle manifestazioni di fine anno.

L’innalzamento delle misure di sicurezza avviene in seguito agli incontri tenutisi la scorsa settimana in Prefettura e in Questura su indicazione del Ministero dell’Interno: le Forze dell’Ordine sono state chiamate a coordinarsi per accentuare il controllo del territorio e approntare sistemi di difesa passivi contro eventuali azioni di stampo terroristico che possano richiamarsi agli eventi di Berlino e di Nizza.

“Questo potrà creare qualche minimo disagio alla cittadinanza. Siamo certi, però, che si comprenderà che tutto ciò è fatto nell’interesse esclusivo della tutela dei cittadini e degli operatori commerciali – ha spiegato il Comandante della Polizia Locale Giovanni Tesoro -. In base alle direttive ricevute, questi servizi hanno il carattere di priorità assoluta pertanto, verranno schierati tutti gli uomini a nostra disposizione”.

Un’azione accolta con entusiasmo dal sindaco Massimo Bergamin, che afferma: “Tutto il mio sostegno e un sincero grazie alla Polizia Locale e a tutte le Forze dell’Ordine impegnate sul nostro territorio che, in questi giorni di festa, non abbassano mai la guardia per difenderci e proteggerci”.

 

Lascia un commento