Vigodarzere: Boschello rompe con il suo gruppo

boschello morenoIl consigliere di opposizione Moreno Boschello presenta un emendamento bocciato dalla maggioranza e rompe col suo gruppo. Sul tappeto il progetto di navigabilità del Brenta. “Dopo lo studio di prefattibilità del 2011 – spiega Boschello -, interamente finanziato dalla Regione si è detto che lo strumento più idoneo fosse il “contratto di fiume per il Brenta” che, per molteplicità di soggetti interessati e consultazioni previste, ha bisogno di molto tempo per arrivare alla costituzione. Il percorso si sta chiudendo: il 13 dicembre a Venezia si tiene l’assemblea plenaria con la bozza di contratto da sottoscrivere”.

Da quanto riferito in consiglio: nei 15 mila euro stanziati, 5 mila sono per “ecoscandagliare” il fondale da Vigodarzere al nodo idraulico di Stra; 10 mila per piantare dei pali (bricole) per l’attracco e per sistemare lo scivolo di via Carducci. “Nel 1999 la giunta leghista aveva speso 150 milioni di vecchie lire – aggiunge Boschello – per lo scivolo della maresana a nord della briglia di Limena. Scivolo completamente distrutto dalle prime “brentane” importanti. Per questo e altri motivi, scritti in emendamento, la navigabilità non va promossa dal singolo Comune. I soldi stanziati dalla giunta Zordan per la navigabilità sono una spesa inutile: sarebbe stato molto più logico e di buon senso investirli sulla scuola di Terraglione come previsto nell’emendamento. Emendamento bocciato dalla maggioranza e con l’astensione (senza motivazione) della “mia” consigliera Maschio, col voto favorevole invece dei 5 Stelle. Per questo e altri motivi dal prossimo consiglio comunale uscirò dal gruppo consigliare Uniti per Vigodarzere e creerò il gruppo misto”.

 

Di Nicoletta Masetto

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento