Chioggia: nuovo spettacolo di Pippo Zaccaria, pensando al Kenya

pippo-zaccaria-in-kenyaPippo Zaccaria ritorna sulle scene il 24 febbraio 2017 con lo spettacolo “Curadela co’ le seole” al teatro don Bosco di Chioggia. Umorismo e fantasia accompagnano le vicende del “personaggio” Pippo Zaccaria (Tiziano Marchesan) con Paola Ferlin, Daria Collalti, Antonio Duse, Federico Boscolo, Marta Boscolo e Chiara Zennaro (l’assistenza tecnica è affidata a Giampaolo Ferraris, Manuel Sfriso e Stefano Cester) sul finire della “prima repubblica” alla vigilia di “mani pulite” quando le bustarelle erano una consuetudine (e adesso?) con un anziano prete che crede ancora in certi valori e che troverà “solidarietà” solo in Satana, accorso seppur per interesse in suo aiuto.
Anche questa nuova iniziativa fa parte del progetto umanitario di aiuto alle popolazioni del Kenya, paese che Pippo Zaccaria ha visitato in più occasioni portando i contributi raccolti soprattutto grazie agli spettacoli della sua compagnia.
Qualche settimana fa Roberta Lanza, a nome del Comitato “Pippo for Africa”, ha consegnato a Pippo Zaccaria un assegno circolare di 2.235 euro frutto della Serata benefica che il Comitato stesso aveva organizzato al Ristorante Darsena Le Saline di Chioggia a cui vanno aggiunti altri 200 euro da uno sponsor. Durante la cena erano state proiettate alcune foto scattate in Africa e Pippo Zaccaria si è ritagliato un piccolo spazio per spiegare, anche se scherzosamente, quanto fatto in Kenya.
Presente alla serata anche Vincenzo Calì, un operatore umanitario che da oltre 25 anni segue le Missioni del Kenya. Il ricavato della serata, che prevedeva anche una simpatica lotteria, ha incrementato quanto raccolto da luglio ad oggi, dopo il ritorno di Pippo dal suo terzo viaggio in Kenya (10.803 euro).
Con il prossimo bonifico di 8.000 euro al Centro Sherp di Maralal in Kenya, verrà consentita ad oltre 100 ragazzi con svariati handicap l’iscrizione alla scuola e il pagamento delle relative tasse “prima repubblica” alla vigilia di “mani pulite” quando le bustarelle erano una consuetudine (e adesso?) con un anziano prete che crede ancora in certi valori e che troverà “solidarietà” solo in Satana, accorso seppur per interesse in suo aiuto.
Anche questa nuova iniziativa fa parte del progetto umanitario di aiuto alle popolazioni del Kenya, paese che Pippo Zaccaria ha visitato in più occasioni portando i contributi raccolti soprattutto grazie agli spettacoli della sua compagnia.
Qualche settimana fa Roberta Lanza, a nome del Comitato, ha consegnato a Pippo Zaccaria un assegno circolare di 2.235 euro frutto della Serata benefica che il Comitato stesso aveva organizzato al Ristorante Darsena Le Saline di Chioggia a cui vanno aggiunti altri 200 euro da uno sponsor.
Durante la cena erano state proiettate alcune foto scattate in Africa e Pippo Zaccaria si è ritagliato un piccolo spazio per spiegare, anche se scherzosamente, quanto fatto in Kenya. Presente alla serata anche Vincenzo Calì, un operatore per l’intero anno scolastico.
Da quando Pippo Zaccaria ha accolto l’appello lanciato da Striscia la Notizia, dopo le disastrose peripezie benefiche di Edoardo Costa, la cifra raccolta per questo progetto supera i 60.000 euro. Ma ciò che soddisfa maggiormente è essere riusciti a coinvolgere in questa iniziativa altre persone.

Eugenio Ferrarese

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento