Con l’arrivo dell’Epifania, tutte le feste se ne vanno via: agenda degli eventi nel veneziano

befana-1Mancano poche ore ad uno degli eventi più attesi dell’anno: l’arrivo della Befana e il tradizionale Pan e Vin, durante il quale si rinnova da secoli l’auspicio di un anno fortunato. Un sentimento e una ricorrenza universale nel territorio veneto, che brulica di festosi eventi.

A partire da Scorzé, dove alle ore 20 di oggi giovedì 5 gennaio, sul piazzale dello Stadio Comunale, si accenderà il falò, in compagnia di re magi, befane e cantastorie, con vin brulé e calze per i bambini.

A Spinea, venerdì alle 17, il falò e previsioni del mago, il tutto contornato da brindisi con prodotti tipici.

Si terrà sempre venerdì alle 14.30 lo spettacolo per bambini presso il Teatro Dario Fo di Camponogara. Al termine tutti al falò, in Piazza Matteo Vanzan.

A Vigonovo, la festa sarà venerdì alle 15 nel campo sportivo, con l’accensione del falò alle 17.

Un ingresso reale, quello dei Magi a Fiesso D’Artico: i tre Re venuti dall’Oriente giungeranno domani alle 16.30 in riva al Naviglio e in Piazza Marconi. All’imbrunire, si terrà un grande falò sulla zattera del fiume.

Infine a Campolongo, nel pomeriggio di domani, i festeggiamenti si terranno nelle piazze delle frazioni, con presepi viventi, canto della ciarastea e l’attesissimo arrivo della befana. Sabato 7 le feste si concluderanno con le note di Filippo Turri, nella chiesa di S. Maria Assunta alle 20.45.

Lascia un commento