Home Rodigino Delta Omicidio di Capodanno a Badia Polesine: identificata la vittima

Omicidio di Capodanno a Badia Polesine: identificata la vittima

omicidio2-708x445Il nuovo anno a Badia Polesine è iniziato con un omicidio. Nella serata del 1° gennaio gli investigatori dell’Arma hanno identificato la vittima: si tratterebbe di F.L., un italiano 45enne nato e residente a Lendinara in provincia di Rovigo, già noto alle Forze dell’Ordine poiché per vicende legate agli stupefacenti.

A seguito dell’attività investigativa condotta dai Carabinieri del Reparto Operativo di Rovigo, con il supporto del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rovigo e della Stazione di Badia Polesine, il pm titolare dell’indagine ha emesso un fermo di indiziato di delitto, eseguito poco prima della mezzanotte. Il presunto omicida sarebbe G.P., un italiano di 68 anni attualmente ristretto presso il carcere di Rovigo. L’uomo era noto come “Zio Coca” che, come suggerisce il soprannome, aveva dei precedenti legati agli stupefacenti. Dallo scorso marzo si trovava ai domiciliari dopo aver patteggiato 2 anni per essere stato trovato in possesso di cocaina da spaccio.

Intanto gli inquirenti stanno ricostruendo la dinamica dell’accaduto: è stato lo stesso presunto omicida a chiamare i Carabinieri, alle 4 della notte del 1° gennaio , poco dopo la morte del quarantacinquenne, colpito da diverse ferite frontali al tronco, impartite con un grosso coltello da cucina. Una volta giunte sul posto le forze dell’ordine, l’uomo – in evidente stato confusionale – avrebbe parlato di un tentato di furto, ricostruzione che non sembrerebbe aver trovato riscontri.

L’uomo rimarrà in carcere fino a domenica, quando il fermo dovrà essere convalidato dal giudice per le indagini preliminari. Nonostante la questione sia apparentemente chiusa, il riserbo è ancora alto: un’indiscrezione rivela che all’interno dell’appartamento sarebbe stata trovata una pistola giocattolo, un oggetto che potrebbe rivelare diversi scenari. Inoltre domina ancora l’incertezza sulla lucidità della vittima e del suo assassino.

Le più lette