Quasi tutto il Montagnanese area di crisi non complessa

montagnana muraIl Montagnanese è diventato ufficialmente “area di crisi non complessa”. La conferma è arrivata dal Ministero dello Sviluppo Economico, che ha accolto le candidature espresse dalla Regione Veneto per accedere alle agevolazioni previste per questa particolare categoria. Il sistema locale del lavoro di Montagnana (Sll) è stato accettato assieme a quello di Monselice, estendendo dunque l’etichetta di “area di crisi” a tutta la Bassa padovana.

Il Sll di Montagnana comprende di fatto i Comuni del Palio, ad eccezione di Masi e Castelbaldo: Casale di Scodosia, Megliadino San Fidenzio, Megliadino San Vitale, Merlara, Montagnana, Saletto, Santa Margherita d’Adige e Urbana. Essere area di crisi non complessa – una sorta di “patente” che attesta il forte disagio economico e lavorativo del territorio – non frutta un finanziamento annuo o un pacchetto di risorse predefinito, ma permette alle aziende che vogliono insediarsi, o differenziare la propria attività, di ottenere importanti finanziamenti e agevolazioni in questi territori. Si parla di investimenti che possono essere coperti da fondi anche fino al 75% del totale.

A spiegare le potenzialità del provvedimento è direttamente il governatore del Veneto, Luca Zaia: “Il riconoscimento è importante perché può mettere in moto risorse a favore di territori in difficoltà, purché si trovino imprenditori disposti ad investire. Per questo l’impegno della Regione proseguirà per far conoscere nella maniera più capillare possibile le opportunità offerte che saranno poi gestite da Invitalia”.

Soddisfazione per della candidatura è arrivata inoltre dagli assessori regionali Roberto Marcato ed Elena Donazzan e dal senatore Antonio De Poli: “Negli ultimi anni hanno chiuso i battenti aziende importanti, Adesso, grazie a questo traguardo si potranno attivare delle risorse”.

 

Nicola Cesaro

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento