Sindaci del Litorale tutti uniti

provinciale_Spiagge2D’ora in poi il litorale veneto sarà un lungo corridoio, che da San Michele al Tagliamento a Porto Viro si snoderà all’insegna di una collaborazione ancor più stretta fra i comuni costieri.
È nata, infatti, la conferenza dei sindaci del litorale: ora il coordinamento fra i sindaci di San Michele al Tagliamento, Caorle, Eraclea, Jesolo, Cavallino Treporti, Venezia, Chioggia, Rosolina, Porto Tolle e Porto Viro è diventato istituzionale. Nel corso di un recente incontro con i sindaci sottoscrittori del Protocollo di Intesa per la tutela e la valorizzazione turistica ed ambientale della Costa Veneta, il vicegovernatore Gianluca Forcolin aveva lanciato la proposta di domandare un riconoscimento giuridico come “Sindaci della Costa Veneta”.
Un’idea accolta favorevolmente dai primi cittadini, che hanno inviato una formale lettera per chiedere l’individuazione della corretta via normativa. Secondo Forcolin tale innovazione, approvata come emendamento collegato alla legge di stabilità regionale 2017, “permetterà una maggiore efficienza amministrativa e una più stretta collaborazione tra la Regione e il territorio, che potrà ampliarsi anche attraverso provvedimenti successivi decisi con la partecipazione degli Enti Locali per promuovere la realizzazione di opere pubbliche o di interesse pubblico, sostenere le attività imprenditoriali e gli insediamenti produttivi, la promozione turistica integrata, la sicurezza, le questioni ambientali come l’erosione costiera e il ripascimento, la promozione culturale e altro ancora”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento