Da studente a stella cinematografica: la storia di un giovane portovirese

portovirese-londraIntento ad asciugare stoviglie e bicchieri in un ristorante londinese, Mattia Laurenti non avrebbe mai immaginato che di lì a poco la sua vita avrebbe avuto una svolta inaspettata: la nota costumista Kym Barret, al lavoro per gli studi cinematografici Warner Bros, nota l’avvenenza del giovane barista e gli propone così un provino per una nuova pellicola.

“Ho pensato che quello era il motivo per cui il Consolato americano di Milano mi aveva negato il visto per ritornare negli States – racconta Mattia – dal momento che ora lavoro per ben cinque agenzie per il cinema locale e internazionale e a breve sosterrò una interview per una sesta”.

Dopo un anno trascorso a New York, mantenendosi come barista e fotomodello, il giovane portovirese vive oggi nel quartiere londinese di Battersea Reach e, per due giorni a settimana, lavora in un ristorante di Primrose Hill frequentato anche dalle celebrità britanniche.

“La mia prima esperienza all’estero è stata a 15 anni in una vacanza studio in Scozia – racconta Mattia – e, dopo aver viaggiato molto come turista, è maturata l’idea di lasciare l’Italia visto che la ‘vita fotocopia’ di paese mi ha sempre pesato molto”.

Da un mese il ragazzo polesano ha iniziato anche un corso di recitazione alla City Academy di Londra e sta anche progettando di aprire un’attività come libero professionista.

“Tutto viene con calma e in queste città bisogna solo crederci, aspettare e non mollare mai – spiega Mattia Laurenti – perché ho sempre voluto inseguire i miei sogni e solo io potrò essere l’artefice del mio futuro”.

“In Italia torno spesso per ritrovare amici e parenti – racconta Mattia – ma il mio futuro voglio continuare a progettarlo e viverlo altrove”.

“Non è facile passare a vivere da una realtà piccola come Porto Viro a metropoli come NYC o Londra – conclude Mattia – perché ogni cosa è differente, dal modo di pensare della gente alle le dimensioni, le distanze, la vita, le opportunità, i tipi di lavoro: mi sono accorto come rispetto a ciò che fai, dove ti trovi e in che momento, la tua vita potrebbe cambiare per sempre in modo sorprendente”.

 

Massimo Beltrame

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento