Camera di commercio patavina: semaforo verde per Padova 4.0

la_sede_della_camera_di_commercio_di_padova_in_piazza_insurrezioneNel pomeriggio di ieri, l’Assemblea della società Tecno Holding SpA, riunitasi a Roma, ha deliberato l’acquisto delle azioni di proprietà della Camera di commercio di Padova.
L’Assemblea ha dato mandato al Consiglio di amministrazione di procedere con la liquidazione delle quote azionarie dell’ente camerale padovano, che così chiude il cerchio di dismissione dalla sua più importante partecipazione societaria detenuta sin dagli anni Settanta.

Decisamente soddisfatto per il risultato conseguito, il presidente della Camera di commercio di Padova Fernando Zilio commenta così la decisione dei vertici di Tecno Holding: “Ringrazio l’ingegner Enrico Salza per aver mantenuto l’impegno e le promesse fatte un anno fa proprio qui a Padova. È stato un percorso di dismissione delicato e durato un anno circa. Ora, grazie alla Camera di commercio, Padova e il suo territorio potranno contare su importanti risorse per costruire futuro e diventare più competitivi. Con questo passaggio il progetto Padova 4.0 è realtà”.

“In tempi di grande crisi – scrive nel suo profilo Facebook – lo sentivo un dovere morale riportare le risorse investite altrove nelle casse della nostra Camera, questa partita vale circa 55 milioni di euro che sommate alle altre che in parte abbiamo già chiuso arriviamo a circa 100 milioni. Che saranno tutti a disposizione del progetto Padova 4.0”,

Lascia un commento