Conselve: spese rifiuti, tutti i dubbi del Movimento 5 stelle

rifiuti-tsContinua a tenere banco nel confronto politico l’impatto del servizio ambientale gestito dalla Padova Tre e i sui riflessi sui conti pubblici. A tornare sul tema è di nuovo il Movimento 5 Stelle attraverso un’interrogazione in consiglio comunale che prende le mosse dal piano economico finanziario 2016.

“L’importo di spesa ammonta a 777.140 euro – afferma Luca Martinello, consigliere dei 5 Stelle – ma le fatture di Sesa si fermano a 518 mila euro per i servizi ordinari di base. Sempre alla stessa voce abbiamo riscontrato una notevole differenza anche per gli anni precedenti. A cosa è dovuta questa discordanza? L’altro aspetto riguarda la spesa sostenuta per la spazzatrice meccanica: chiediamo se l’amministrazione prima di comprare questa macchina aveva fatto una valutazione comparativa con l’analogo servizio svolto dai comuni vicini”.

Le risposte arriveranno al prossimo consiglio comunale ma il sindaco Antonio Ruzzon osserva subito che “la fattura della Sesa non è l’unica voce di spesa del piano finanziario, composto invece da una serie di uscite che spiegheremo analiticamente. Ci sono infatti diversi servizi di carattere ambientale che non rientrano nella fattura della Sesa ma che determinano la spesa complessiva riportata nel piano. Ad esempio l’ecocentro è uno di questi, insieme alla bollettazione, o alla spesa per la pulizia delle strade con la nostra spazzatrice. Il mezzo è stato acquistato dieci anni fa e ormai ammortizzato, sosteniamo solo le spese vive del costo uomo, manutenzione e carburante”.

Lascia un commento