Home Veneziano Chioggia La spiaggia di Sottomarina, presto location per matrimoni?

La spiaggia di Sottomarina, presto location per matrimoni?

matrimonio-in-spiaggiaCelebrare il proprio matrimonio sulla spiaggia di Sottomarina potrebbe essere presto possibile. Approvata all’unanimità durante il consiglio comunale del 6 febbraio la proposta presentata a dal capogruppo di Forza Italia, Beniamino Boscolo.
Se l’idea del matrimonio in spiaggia è piaciuta a tutti i consiglieri, per pronunciare il “fatidico sì” sul litorale chioggiotto, l’art.3 del D.P.R. 396/2000 parla chiaro: dev’essere istituito un ufficio separato dello Stato Civile.
L’iter richiede la modifica del regolamento sul demanio, la sua discussione in giunta e in consiglio comunale, mentre l’ultima approvazione spetta al Prefetto.

“Stiamo valutando come concretizzare al meglio la proposta – commenta l’assessore allo statuto e regolamenti, Isabella Penzo – Stiamo studiando le esperienze di Jesolo e Cavallino per creare la soluzione ideale al nostro territorio e far sì che nessuno tra i vari stabilimenti venga favorito.”

Ad oggi, chi desidera sposarsi con rito civile può scegliere di farlo alla casa comunale o presso Palazzo Goldoni, grazie alla convenzione stipulata nel 2008 dalla giunta Romano Tiozzo che s’ispirava allo stesso decreto che oggi potrebbe portare un delegato comunale in trasferta in riva al mare.

Negli ultimi quattro anni le richieste per celebrare matrimoni sulla nostra spiaggia sono aumentate – riporta Daria Collalti, titolare dei Bagni Padoan -. Organizziamo spesso cerimonie con scambio di promesse davanti agli invitati, ma la coppia deve prima passare per l’ufficio comunale, dove firma tutti i documenti necessari a contrarre legalmente matrimonio”. A queste celebrazioni manca solo il registro ufficiale da mettere agli atti, ma sempre è lo scambio delle fedi davanti al mare a rimanere memorabile.

“Preferiremmo che fosse istituita una gara pubblica – continua Daria Collalti, tra gli operatori balneari dove finora si sono svolti i ‘finti matrimoni’ – Un bando annuale riservato agli stabilimenti interessati e aventi certi requisiti”.

Questa la politica adottata da Cavallino Treporti, che porta nelle casse comunali fino a 400 euro per matrimonio (la tariffa è diversa tra residenti e non) per le spese di trasferta del delegato dello Stato Civile. Gli sposi che hanno scelto il litorale di Sottomarina provengono soprattutto delle province di Padova, Vicenza e Verona.
I loro sposalizi hanno portato un beneficio economico ai piccoli imprenditori chioggiotti cui si sono rivolti per la preparazione in loco di torta nuziale, fiori, trucco, pettinatura della sposa, ma anche per l’alloggio di amici e parenti.

Oltre a valorizzare la nostra spiaggia, l’iniziativa porterà vantaggi economici al comparto turistico e commerciale della città – commenta Beniamino Boscolo – Siamo pienamente soddisfatti che si avvicini la sua realizzazione e lo saremo ancor di più se si partisse già dalla prossima stagione”.

 

Sara Boscolo Marchi

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette