Home Riviera del Brenta Riviera Est Mira: stop ai bulli sugli scuolabus, arrivano gli accompagnatori

Mira: stop ai bulli sugli scuolabus, arrivano gli accompagnatori

assistenza-scuolabusBasta con il bullismo. Il Comune di Mira per sradicare questa piaga che mina lo sviluppo dei ragazzi e delle ragazze, metterà da quest’anno delle persone che controlleranno la situazione. Ci saranno cioè degli accompagnatori a bordo degli scuolabus anche per gli alunni delle elementari e medie durante il tragitto da casa a scuola. Tragitto in cui diversi genitori avevano denunciato angherie nei confronti dei bambini più deboli da parte dei “bulli”. Ma non solo. Le novità del trasporto scolastico riguardano anche i risparmi che derivano dal nuovo appalto che sarà in vigore fino al 31 agosto 2020.

Un risparmio sul costo del servizio per il Comune del 9 % e dettaglio da non sottovalutare, un minor impatto ambientale dei mezzi utilizzati. “Il nuovo appalto dei trasporti scolastici – spiega il sindaco Alvise Maniero – è affidato alle ditte Pilotto Viaggi Snc, e Pegaso Viaggi Srl. Tutti i sette mezzi forniti, gli scuolabus, sono immatricolati 2016, Euro 6: sei mezzi sono a gasolio e uno è a metano.

I mezzi sono dunque tutti nuovi, provvisti di cinture di sicurezza e di sistema di condizionamento. La grande novità è che ora su tutte le sette linee e per tutte le tratte (quindi dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria di I grado), viene garantita la presenza dell’accompagnatore: la legge prevede l’obbligo del trasporto scolastico solo per le scuole dell’infanzia, ma l’ amministrazione comunale di Mira ha deciso da quest’ anno di aumentare la sicurezza anche per quanto riguarda il trasporto delle altre fasce d’età soprattutto per prevenire atti di prevaricazione”.

L’offerta presentata dal “Raggruppamento Temporaneo di Imprese” ha previsto un ribasso del 9% rispetto all’importo posto a base di gara, con un risparmio annuo per il Comune rispetto al precedente appalto di quasi 26mila euro. “Siamo soddisfatti – spiega anche l’assessore Orietta Vanin in una nota. Le migliorie del servizio ora sono evidenti. Avere un assistente a bordo è molto prezioso per prevenire possibili episodi di bullismo, come chiesto più volte dai genitori. L’altra grande soddisfazione è quella di essere riusciti a mantenere inalterate le tariffe del servizio scuolabus, senza gravare ulteriormente sulle famiglie in questo momento di difficoltà. Continueremo a garantire la massima attenzione alla sicurezza dei bambini miresi. L’unico modo per garantire servizi migliori è mettere in moto la concorrenza e fare le gare”.

Alessandro Abbadir

Le più lette