Padova palcoscenico di Be Comics!

robotIl 17, 18 e 19 marzo, il centro storico di Padova diventa il palcoscenico di Be Comics!, il primo festival internazionale del Nordest dedicato ai fenomeni della cultura pop: manga, libri, cosplay, mostre, giochi, games, presentazioni invaderanno vie, piazze e luoghi cittadini per la 22gioia degli appassionati. Il festival, promosso dal Comune di Padova, Assessorato alla Cultura e da Arcadia Arte, ha l’ambizione di imporsi tra i più qualificati a livello nazionale.
Diversi gli ingredienti di Be Comics!: innanzitutto comics e manga: fumetti, graphic novel, sci-fi, e ancora workshop e presentazioni che faranno del centro culturale San Gaetano il palazzo degli espositori dell’editoria, fra colonne, lucernari e installazioni d’arte.

Non mancheranno i giochi, da tavolo, di ruolo e videogames, con padiglioni sparsi in tutta la città che fungono da veri e propri portali per raggiungere nuovi livelli e provare creazioni mai viste. A farla da padrone sarà il mondo giapponese, tra figures, modellini, costumi, artigianato, demoni e ramen, con professionisti del cosplay, l’arte del travestimento e dell’interpretazione, che sfileranno tra le vie cittadine.
Ai più piccini saranno dedicati giochi, eventi, laboratori e momenti di scoperta. Anche la gastronomia durante Be Comics! diventa pop, grazie ai food truck, piazzole itineranti che portano per le strade del centro sapori (ed esperimenti) culinari da tutto il pianeta.

In occasione del festival sarà inaugurata, la mostra Super Robot World, in esposizione al Centro Culturale Altinate fino al 21 maggio, a cura di Fabrizio Modina. Attraverso disegni originali, animation cel, manifesti, giocattoli e memorabilia, si ripercorre l’impatto epocale di un’idea che ha conquistato il mondo ed è stata particolarmente apprezzata nel nostro paese, facendo assurgere a mitologia moderna alcuni dei più importanti protagonisti di un’avventura che rinnova il proprio valore artistico di generazione in generazione. Ben 16 le sezioni tematiche di questa esposizione pensata per raccontare l’evoluzione del robot, dagli antefatti simbolici e storici – samurai, shogun e ninja – alla trasformazione di quei simboli e di quei personaggi in macchine al servizio dell’uomo e delle sue attività. La mostra si chiude infatti con un omaggio ad Isaac Asimov, lo studioso che nel 1942 introdusse le celebri tre leggi della robotica. Proprio a lui è stato infatti dedicato il primo robot umanoide, ASIMO (acronimo di Advanced Step in Innovative Mobility), creato da Honda in Giappone nel 2000 e divenuto il simbolo della robotica che ha ormai raggiunto i traguardi della fantascienza.

L’Università degli Studi di Padova si colloca tra le realtà di questo miracolo tecnologico, occupando una posizione di assoluto prestigio con il proprio Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, dedicato a sviluppo e ricerca di automi in collaborazione con alcuni dei più importanti laboratori mondiali, in particolare nipponici. Super Robot World offrirà all’ammirazione dei visitatori alcune delle più sorprendenti piattaforme dell’Università, macchine complesse e straordinarie concepite per utilizzi industriali, medici e di pura sperimentazione.
Un salto nel futuro per dimostraci che il domani e già oggi.

 

Laura Organte

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento