Rovigo: “Al MarcoPolo in treno? Serve anche al Polesine”

stazione-rovigo“Il collegamento ferroviario fra Venezia e l’aeroporto Marco Polo sarebbe strategico anche per il Polesine, garantendo la possibilità di raggiungere uno scalo internazionale sia da Rovigo sia da Adria”.

Parola di Graziano Azzalin, esponente Pd polesano nel consiglio regionale che ha sottoscritto, insieme a tutto il gruppo dei dem, un ordine del giorno approvato durante i lavori per il Collegato a fine anno. Nell’ordine del giorno, sottoscritto anche da Amp e Veneto civico, si impegna la Regione a farsi “parte attiva con Rfi per la prioritaria e rapida realizzazione del collegamento”. I consiglieri Pd, infatti, sono convinti che “risulti strategico e fondamentale un collegamento ferroviario del Marco Polo con la rete ferroviaria regionale e quindi nazionale, in analogia con gli altri hub aeroportuali più moderni e competitivi” e che “sia necessario e urgente risolvere definitivamente una così rilevante problematica che, oltre ai disagi provocati agli utenti dell’hub aeroportuale, sta di fatto limitando uno sviluppo ‘smart’ nella qualità dei servizi in una delle mete turistiche più importanti del mondo”.

Un collegamento veloce agevola tutto il territorio regionale – sottolinea Azzalin – e in particolare può essere funzionale a un’area come il Polesine, che è sempre stata ai margini rispetto al centro metropolitano. Se attraverso questi sistemi ferroviari si potrà avere un collegamento con l’aeroporto ciò rappresenterà un vantaggio nella mobilità per tutti. Da Rovigo, o da Adria, si potrà raggiungere agevolmente in treno lo scalo veneziano, con minori spese per il trasporto e il parcheggio e con un beneficio non secondario anche per l’ambiente, dal momento che si consentirebbe di muovere meno veicoli”.

 

Giorgia Gay

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento