Rovigo, ciclo di eventi sulla riflessione della lingua in Veneto

dante“Veneto, Italia, Mondo: riflessioni sul repertorio linguistico tra passato, presente e futuro”, è il titolo della rassegna promossa dall’associazione Dante Alighieri di Rovigo, che prenderà il via giovedì 9 febbraio.
Cinque incontri nella sede di palazzo Roncale per ragionare sulla lingua italiana e sulla situazione linguistica in Veneto. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Rovigo.

“Sono particolarmente onorata di aprire questo importante ciclo di seminari sulla nostra lingua – afferma Mirella Rigobello presidente della Dante di Rovigo -. Il  comitato di Rovigo che ho il privilegio di presiedere, sta ottenendo evidenti riconoscimenti da parte della sede centrale di Roma, sia per il qualificato livello delle offerte culturali proposte sia per il progetto PLIDA, insegnamento e certificazione della lingua italiana L2 che, nel 2016, ha erogato 23 corsi di differente livello e rilasciato 40 certificazioni. Abbiamo inoltre rivolto – conclude il presidente della Dante di Rovigo – rivolto una particolare attenzione agli studenti delle scuole superiori della nostra città”.

Il primo incontro “L’italiano nel mondo oggi: diffusione e insegnamento” sarà giovedì 9 febbraio alle 16.30 con Paolo E. Balboni dell’Università Ca’ Foscari Venezia.
Secondo appuntamento martedì 21 marzo alle 16.30 con Giorgia Miazzo, coordinatrice della sezione Brasile dell’Associazione Regionale Veneti nel Mondo che presenterà la conferenza “Cantando in “talian”: valorizzazione del patrimonio immateriale linguistico e culturale dell’emigrazione veneta in Brasile attraverso la musica e i giochi”.
Venerdì 7 aprile alle 16.30 Antonella Benucci docente dell’Università per Stranieri di Siena tratterà delle lingue e delle culture del cinema italiano.
Mercoledì 10 maggio alle 16.30 Matteo Santipolo, docente dell’Università di Padova,  presenterà la conferenza “Il rapporto tra italiano e dialetto nel Veneto d’oggi: tra storia, emozioni e politica linguistica”.
Infine ultimo seminario martedì 23 maggi alle 16.30 con Carla Marcato della cattedra dell’Università di Udine tratterà dei nomi di luogo del Veneto.

L’ingresso agli eventi è libero.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento