Scorzè: tangenziale Sud, pronta per il 2018

tangenziale-sud-scorzeUna data ancora non c’è, ma un periodo sì: entro un anno, diciamo nei primi mesi del 2018. Sono i tempi che stima il Comune di Scorzè per vedere completata la tangenziale sud, dopo che i lavori sono iniziati appena trascorso il periodo natalizio.
Un intervento atteso, di cui si è parlato molto, con polemiche nel mondo politico, specie quando Scorzè ha chiesto di rivedere il vecchio tracciato della variante alla Noalese, che da via Mestrina a Noale sarebbe dovuto arrivare a via Volta a nord della centrale elettrica.
Così l’opera è stata fatta sì fino a via Mestrina, ma non è proseguita per Scorzè. Tra carte bollate e ricorsi, specie di Salzano, i fondi (6 milioni di euro ndr) sono stati spostati dalla vecchia, alla nuova soluzione.
La futura arteria sarà lunga tre chilometri, unirà via Milano con via Boschi (Castellana) e avrà due corsie per senso di marcia larghe 3,75 metri.

Il progetto prevede 4 rondò: in via Milano, via De Gasperi, via Volta (zona via Omara) e via Boschi (questa già esistente), da dove c’è la bretella di collegamento al casello del Passante. Su via Milano e via De Gaspari, la rotonda avrà due corsie e un diametro interno di 50 metri, quello in via Volta, stesso diametro, ma a tre corsie. E la futura tangenziale dovrà spostare i veicoli soprattutto diretti o provenienti dal casello.
In uscita dall’autostrada, si potrà percorrere la bretella già costruita, arrivare sulla Castellana, e imboccare la nuova arteria per evitare il centro. Saranno inserite delle mitigazioni ambientali e delle piste ciclabili attorno alle rotatorie. Nel frattempo, Cav ha consegnato al Comune, i dati sui flussi di traffico del casello dopo l’apertura dell’1 aprile 2015: dopo un anno, i veicoli in entrata e uscita erano quasi 153 mila, a settembre, ultimo mese disponibile, si era oltre 169 mila. Questo significa che al giorno, a settembre, ci sono state 5600 percorrenze.

Alessandro Ragazzo

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento