Terremoto: da Padova due carichi di fieno per le aziende agricole colpite dal sisma

fienoIl primo carico di fieno è partito oggi dalla Bassa Padovana alla volta dell’Aquila, il secondo è in preparazione per domani mattina da Cittadella e Piazzola con destinazione Teramo. Le aziende agricole di Coldiretti Padova si mobilitano per gli agricoltori dell’Italia Centrale colpiti dal terremoto e si organizzano per la consegna di fieno, indispensabile per le stalle sommerse dalla neve e già danneggiate dalle continue scosse di terremoto di questi mesi. “Seguiranno altre consegne e altre iniziative di aiuto concreto per le aziende che si trovano in gravissima difficoltà a causa del sisma e delle condizioni meteo delle ultime settimane – afferma Federico Miotto, presidente di Coldiretti Padova – Gli allevamenti fra Marche, Abruzzo e Lazio hanno bisogno di tutto per poter continuare la propria attività e per salvare gli animali nelle stalle, recuperare le greggi disperse, ristrutturare fabbricati e recinti.

Sotto il coordinamento di una apposita task force sono state intanto avviate dalla Coldiretti numerose iniziative assieme all’Associazione Italiana Allevatori e ai Consorzi Agrari che hanno consentito anche la consegna di mangiatoie, mangimi, fieno, carrelli per la mungitura, refrigeratori e generatori di corrente oltre a roulotte, camper e moduli abitativi. Ma anche l’operazione “adotta una mucca” per dare ospitalità a pecore e mucche sfollate a causa dei crolli delle stalle, “dona un ballone” di fieno per garantirne l’alimentazione e la “caciotta della solidarietà” con il latte degli allevatori terremotati e degli altri prodotti in vendita nei mercati di Campagna Amica per garantire uno sbocco di mercato dopo lo spopolamento forzato dei centri urbani colpiti dal sisma. Anche a Padova continua la raccolta solidale sia tramite le donazioni dirette che attraverso le vendite delle caciotte della solidarietà, presenti nei nostri mercati di Campagna Amica sia in città che in provincia. Acquistando il formaggio prodotto dalle aziende agricole di Amatrice e dintorni i proventi andranno a diretto sostegno dell’agricoltura locale”.

Lascia un commento