Autovelox, dimezzate le multe sulla Romea a Mira

velox-miraGli automobilisti e anche i camionisti ora stanno attenti a non beccare multe, correndo troppo forte a Mira sulla Romea. Le multe infatti nei primi due mesi del 2017 si sono dimezzate. A renderlo noto è stato il comandante della polizia locale Mauro Rizzi, dopo che negli ultimi tre mesi del 2016, erano state stimate quasi 2300 multe date dai due nuovi impianti che si trovano nel tratto vicino al semaforo di Malcontenta, all’altezza dell’industria Polimira (ex Pansac) sulla statale 309 al chilometro 121+200 (direzione Venezia) e al chilometro 120+200, in direzione Chioggia, e cioè vicino ai supermercati Lando a Dogaletto. “La consistente diminuzione delle multe ci dà ragione – premette Rizzi. Questi autovelox servono ad educare e non a fare cassa”.

Ma poi arriva l’analisi. “Durante le prime settimane in cui gli impianti sono entrati in funzione – spiega il comandante – cioè ad ottobre, e novembre, le persone hanno preso multe anche perché non sapevano che in quel punto c’erano gli autovelox. Dagli inizi di dicembre però abbiamo visto calare in modo vertiginoso il ritmo delle multe affibbiate. Dalle foto che arrivano dall’autovelox, si vedono infatti auto in frenata per evitare le multe. Significa anche che i tom tom, cioè i navigatori nelle auto e nei camion, già segnalano la loro presenza i veicoli rallentano”.

Ecco i numeri: se in media si sono contate per i primi 90 giorni circa 800 multe al mese, ora si stima che siamo nell’ordine di 350 – 400. Le multe elevate sono state mediamente di 100 euro ciascuna, ma va detto che ce ne sono state di ben più alte, ma anche di un costo per i portafogli minore. Le multe che gli autovelox sulla Romea a Mira comminano sono state suddivise in quattro scaglioni, a seconda del superamento del limite di velocità, e vanno dai 60 agli 800 euro. Di notte, nei casi più gravi, si può arrivare ad aggiungere alla multa altri 200 euro, arrivando a quota 1.000. E casi eclatanti nei mesi scorsi si sono registrati.

Alessandro Abbadir

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento