Campagna Lupia: bilancio di previsione, una pioggia di critiche dal centrosinistra

Campagna Lupia, Municipio Villa Marchesini

L’amministrazione di centrodestra guidata dal sindaco uscente Fabio Livieri approva il bilancio di previsione del 2017, ma dall’ opposizione di centrosinistra in consiglio comunale, arriva una pioggia di critiche.

“Nel bilancio di previsione che abbiamo approvato in consiglio – spiegano il sindaco Livieri e l’assessore al bilancio Linda Martinello – va detto innanzitutto che non ci sono stati aumenti delle aliquote di nessun genere. Siamo una delle poche amministrazioni che riescono a garantire alle scuole il servizio completo dello scuolabus integrato dal pedibus, grazie anche alla collaborazione di genitori e nonni volontari“.

Poi la Martinello elenca altri risultati. “Siamo riusciti a mantenere la spesa sociale, senza tagliare nulla, nonostante negli ultimi anni sia molto incrementata. C’è da pensare che si è passati dai 60 mila euro del 2007 ai 160 mila euro del 2017, a causa della crisi economica che imperversa da quasi 10 anni”.

Il Comune poi fa l’elenco delle opere che intende realizzare: la sistemazione del cimitero del capoluogo per 55 mila euro, il ponte di via 2 Giugno per 95 mila euro, la sistemazione dei marciapiedi in via Papa Giovanni, via Fratelli Cervi, via Piave per 110 mila euro. “È prevista – spiega il sindaco Fabio Livieri – la sistemazione di via Stadio con la realizzazione di parcheggi e un collegamento ciclabile per 233mila euro. È poi prevista la realizzazione di una nuova piazza di Lova per 195 mila euro, e la manutenzione degli impianti elettrici con sostituzione delle lampade con quelle a basso consumo per 87 mila euro”.

Il sindaco Livieri infine ricorda il finanziamento alle scuole paritarie che permettono nelle frazioni un importante servizio per tutta la comunità. Le opposizioni ritengono questo, un bilancio di corto respiro, miope che non riesce a programmare il futuro del paese. “Quello realizzato dal Comune – spiegano la capogruppo del centrosinistra Pisana Boscolo e il consigliere comunale Francesca Bressanin (che è anche candidato sindaco) – è un bilancio miope. Un bilancio che vive l’immediato. Non c’è programmazione, si naviga praticamente a vista. Un ultimo bilancio di previsione insomma, frutto di soldi che sono arrivati dagli autovelox sulla Romea, e che possono essere spesi per le migliorie della viabilità. Anche stavolta questo sindaco e questa giunta, hanno perso una importante occasione”.

Alessandro Abbadir

Lascia un commento