“Cardiologie aperte”, grande successo per l’iniziativa dell’associazione “Cuore amico”

controllo cuoreDuecento persone alla giornata delle “Cardiologie aperte” di Mirano, trenta dei quali a rischio cardiologico, subito sottoposti anche a visita cardiologica completata da elettrocardiogramma. L’evento, organizzato a febbraio, dall’associazione “Cuore Amico” con il Dipartimento cardiovascolare e quello della prevenzione della Ulss 3, distretto Mirano Dolo, si conferma dunque uno dei momenti più attesi dalla popolazione, che risponde ogni anno con un’importante adesione. In campo una vera e propria “task force” del cuore: volontari, medici, infermieri, per fornire informazioni sui corretti stili di vita ed eseguire esami utili per lo screening dei fattori di rischio coronarico. Ad aprire la giornata il direttore generale Giuseppe Dal Ben, che è passato a salutare gli operatori insieme ai sindaci del territorio.

“Siamo anche noi responsabili della nostra salute – ha ricordato Dal Ben – e possiamo fare la differenza con corretti stili di vita. Accanto però servono anche gli operatori sanitari e i volontari di “Cuore Amico” col loro presidente Nicolò Cammarata, sempre in prima linea sulla prevenzione”.

Per questa iniziativa erano operativi dieci volontari di “Cuore Amico”, sei infermieri della Cardiologia e tre infermieri della medicina dello Sport, tutti a titolo volontaristico, fuori cioè dall’orario di lavoro.

Fi. De Ga.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento