Differenziata, nel 2016 superato il 70 per cento dei rifiuti raccolti a Cavarzere

rifiuti-padovaCon il recente dato divulgato dal Comune, è possibile affermare che Cavarzere sta percorrendo la retta via, in ambito ecologico. Fonti Veritas, infatti, attestano che la percentuale di raccolta differenziata nell’anno 2016 ha superato (di qualche centesimo) il 70 per cento. Un traguardo che collocherebbe Cavarzere tra i Comuni più virtuosi del territorio veneziano.

“È un risultato importante – commenta l’assessore all’Ambiente Catia Paparella -, ottenuto grazie al senso civico e alla sensibilità verso l’ambiente dimostrata in primis dai cittadini e dagli operatori economici di Cavarzere, e alla collaborazione di Veritas”.

E aggiunge: “Far bene la raccolta differenziata, quindi separare con attenzione i vari rifiuti, riduce l’utilizzo di materie prime e permette di trasformare molti materiali in nuovi beni e oggetti, limitando lo sfruttamento dell’ambiente e contenendo i costi di smaltimento e trattamento”.

Al momento soltanto il 2% dei rifiuti raccolti finisce in discarca, il resto invece segue la filiera della differenziata.

“Ma per mantenere questo buon risultato -, avverte l’assessore – c’è bisogno di un ulteriore sforzo da parte di tutti, soprattutto per migliorare la qualità della differenziata e diminuire lo scarto all’interno dei sacchetti del vetro, plastica e lattine”.

La presenza di rifiuti estranei nella raccolta differenziata, infatti, provocherebbe un danno sia all’ambiente che al portafoglio, per due motivi: innanzitutto, quando lo scarto è elevato interi carichi di materiale differenziato non possono essere riciclati ma devono essere trattati come rifiuto secco. In secondo luogo, i materiali estranei nella differenziata fanno crescere i costi di smaltimento, quindi la tassa sui rifiuti.
Un aspetto, questo, sul quale continuare a vigilare, visto che lo scorso anno nel Comune di Cavarzere la percentuale di scarto nel vetro, plastica e lattine è aumentata rispetto al 2015, passando dal 22,55% al 23,28%. Un supporto, su questo fronte, è offerto dal sito internet del gruppo Veritas, con una sezione interamente dedicata all’assistenza ai cittadini. Attraverso appositi strumenti: un volantino in 16 lingue, per coinvolgere anche le comunità straniere presenti nel territorio nel virtuoso vortice ecologico, e un ‘riciclabolario’, che in pochi secondi permette di scoprire come eliminare correttamente ogni tipo di rifiuto, anche il più curioso o insolito.

Margherita Bertolo

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento