Fondi per il “Distretto del commercio” di Martellago

piazza-vittoria-2-martellagoBuone notizie per il sistema commerciale di Martellago, Maerne e Olmo: dalla Regione arrivano i primi soldi del contributo previsto per il “Distretto del commercio” della zona. Si tratta di una somma pari a 191.437,50 euro, ovvero metà del fondo complessivo, che hanno scopo di rilanciare i negozi del comune. Saranno liquidati anche i contributi a fondo perduto richiesti dalle 24 attività vincitrici del bando per riqualificare delle vetrine, ovvero tutte le aziende richiedenti. Si tratta di uno dei primi soggetti di questo tipo in Veneto ad aver già terminato la prima fase del progetto.
La Regione, infatti, dopo la revisione del rendiconto intermedio delle spese sostenute dai partner per interventi di tipo strutturale, di promozione, di comunicazione e animazione del territorio e servizi legati alla promozione turistica, ha liquidato i contributi previsti. Data la richiesta di contributo oltre le aspettative, il Distretto ha appoggiato la scelta del Comune di aggiungere un’altra somma per coprire tutte le domande, e permettere di avere il contributo.
Così il preventivo iniziale di 55 mila euro è stato aumentato a 73.500,37, con conseguente calo del contributo previsto per gli interventi di tipo strutturale a carico del Comune. Gli altri partner del Distretto riceveranno contributi per un totale di 99.801,25 euro, ovvero la locale Pro Loco, Pro.Martellago, Confesercenti, Confcommercio, Cescot Veneto, Maerne Fiere, Presepio Vivente, Golf Club Ca’ della Nave, Brema Running Team, Vivi Martellago, Circolo 1554, Consorzio Città d’Arte. Il documento del Comune di Martellago era stato pubblicato l’8 gennaio 2016 e prevedeva la restituzione della metà della spesa sostenuta per quegli interventi mirati a migliorare il decoro urbano, per ammodernare e potenziare di impianti di videosorveglianza all’esterno del punto vendita, sostituire le luci con apparecchi ad alta efficienza, cambiare gli infissi oppure le serrande con vetri blindati antisfondamento. L’attività del Distretto proseguirà con la campagna “Il mio amico bottegaio”, realizzata con le scuole, allo scopo di rilanciare il ruolo del piccolo negozio come attività inserita in un tessuto sociale e contribuisce a mantenere vivo il territorio, erogando servizi che vanno oltre la semplice vendita di un prodotto.

Alessandro Ragazzo

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento