Logo testata di vicenza

Home Veneziano Chioggia L’Arena Duse di Sottomarina potrebbe tornare al suo antico splendore

L’Arena Duse di Sottomarina potrebbe tornare al suo antico splendore

arena-sottomarinaUn bando pubblico per la gestione dell’Arena Eleonora Duse di Sottomarina. Lo promette l’amministrazione comunale, che torna sulla vicenda del sito a vocazione culturale, ormai inutilizzato da alcuni anni. Nei primi anni Duemila fiore all’occhiello delle strutture pubbliche, utilizzata in occasione di innumerevoli manifestazioni di vario genere proposte soprattutto durante la bella stagione, negli ultimi anni non è più stata utilizzata ed è stata presa di mira dai vandali. Già negli anni scorsi a livello politico era stata promessa una riqualificazione della struttura, con l’adozione di forme innovative di gestione. Adesso il Comune torna sul tema e in molti sperano che l’arena di Sottomarina possa tornare quanto prima a rappresentare lo straordinario contenitore di manifestazioni ed eventi di un tempo.

“L’arena di Sottomarina – spiega una nota dell’amministrazione comunale – è un’importante struttura per attività culturali e ricreative che, però, è stata spesso sotto utilizzata a causa di alcuni difetti di costruzione e necessità di interventi di ristrutturazione”.

Il Comune spiega che “ritiene indispensabile intervenire per riportare la struttura in condizioni di utilizzo ottimali e, se possibile, migliorarla”.

“Questa struttura potrebbe diventare strategica per le attività culturali – spiega il vicesindaco, Marco Veronese – ma può anche avere una funzione importante per la stagione turistica. Purtroppo finora non è stata adeguatamente utilizzata. Grazie a dei piccoli lavori di ristrutturazione e messa a norma, un luogo oggi abbandonato a se stesso e oggetto di continui atti di vandalismo, potrebbe e dovrebbe diventare un centro di aggregazione per i giovani che troverebbero sfogo e un luogo adatto ad accoglierli in maniera coinvolgente e positiva. Per questo ringrazio personalmente le associazioni che, con grande forza di volontà e con difficoltà, portano avanti le attività culturali e sportive per tanti ragazzi. Dobbiamo partire dall’impegno che l’associazionismo del settore mette in campo per ridare alla città un centro di aggregazione all’altezza e proprio per questo, già a partire dai prossimi giorni, con gli uffici tecnici, studieremo un bando per la gestione dell’immobile”.

Andrea Varagnolo

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette