Saonara si prepara al voto

come-si-votaSi voterà per le elezioni amministrative nella tarda primavera, ma il mondo politico saonarese è in fibrillazione già da mesi, tra ricerche febbrili di candidati per comporre le liste e dubbi sulla scelta dei capilista. Sino a questo momento l’unico nome annunciato ufficialmente è quello di Andrea Dian, candidato sindaco per la lista di centrodestra composta da Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord, già assessore ai tempi dell’amministrazione di Andrea Buso, tra il 2010 e il 2011.
Quasi certa la ricandidatura di Walter Stefan, sindaco uscente, eletto cinque anni fa nella lista civica “Saonara Domani”, composta da esponenti di differenti campi politici. La terza lista che i saonaresi troveranno nella scheda elettorale sarà quella del Movimento Cinque Stelle: il nome al momento più “papabile” come candidato sindaco è quello di Omero Badon, attualmente consigliere comunale di opposizione.
Ancora poco o nulla di fatto, invece, in casa del centrosinistra: la formazione di una lista infatti resta per il momento ancora in forse, così come ovviamente il nome dell’eventuale candidato sindaco. C’è una difficoltà che accomuna però tutte le liste, indipendentemente dall’estrazione politica: quella di rispettare la legge sulle “quote rosa”. Molto poche restano infatti, al momento, le donne disposte a candidarsi in una lista e intenzionate ad aggiungere, agli impegni familiari e lavorativi, quelli politici.
Un altro segnale di come la parità tra uomo e donna resti ancora oggi un miraggio irraggiungibile.

Patrizia Rossetti

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento