Lista “SiamoAdria”: il no all’abbattimento dei tigli

tigliLa lista “SiamoAdria” dice no agli abbattimenti ingiustificati dei tigli a Adria.

“Le pubbliche amministrazioni – affermano gli esponenti della lista – dovrebbero tutelare le piante, non essere inerti e passive di fronte alla prospettiva di frettolosi abbattimenti, senza considerare i ripetuti sforamenti rispetto alla soglia limite delle polveri sottili”. L’albero come è noto, è il primo alleato contro lo smog ma sembrerebbe essere visto come un nemico dalle amministrazioni rodigine secondo la lista.

“Noi di IBC – SiamoAdria pensiamo – continuano – che si debba invertire questa tendenza e riteniamo grave che sindaco e giunta non abbiano fatto sentire la propria voce di fronte al taglio ingiustificato dei tigli in fregio alla strada per Rovigo, un taglio che ha compromesso uno dei pochi filari storici ancora presenti nel territorio comunale adriese. Altrettanto grave è il fatto che il sindaco abbia avallato il taglio degli alberi di fronte al teatro comunale senza l’esplicito benestare della Soprintendenza”. I tigli abbattuti erano ultra secolari, erano stati piantati nei primi del ‘900.

Gli esponenti di “SiamoAdria” commentano così l’azione del sindaco: “Se tutto ciò è dovuto alla realizzazione del progetto vuole dire che lo stesso, non rispettando il contesto paesaggistico, non risponde ai requisiti  di tutela richiesti a suo tempo dalla comunità adriese; requisiti che dovrebbero essere ribaditi dal sindaco il quale, invece di avallare il taglio delle piante,  dovrebbe esigere un consolidamento meno invasivo”. E concludono: “Se invece non è  il progetto di intervento sulle sponde a suggerire l’abbattimento dei tigli, ma le condizioni fitosanitarie di alcuni  alberi, chiediamo che solo le piante irrimediabilmente malate vengano abbattute e sostituite, mentre le altre devono essere mantenute, potate e curate per conservare il più possibile quel filare che, per Adria, è un autentico bene comune da salvaguardare.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento