Stra – Villa pisani, parte il recupero delle pertinenze

villa-pisaniIl Comune di Stra sta lavorando per attuare il progetto di riqualificazione degli edifici storici di via Nazionale, strada che costeggia il lato nord di villa Pisani. Tutto è iniziato nel settembre 2015, quando la “Formazione Sociale ProStra”, presentò al sindaco Cacciavillani l’istanza a valutare possibili interventi di conservazione e valorizzazione dei beni demaniali presenti nel territorio comunale.

“La giunta – ricorda il sindaco Caterina Cacciavillani – deliberò di attivarsi per consentire il recupero e la valorizzazione delle pertinenze di villa Pisani lungo via Nazionale, cioè la strada interna che si trova dietro allo storico edificio, avviando una serie di incontri con le istituzioni coinvolte, demanio, Soprintendenza per i Beni Architettonici, Polo Museale, Regione Veneto, Istituto Regionale Ville Venete, Comune di Fiesso, affinché assieme si affermasse la volontà di definire un percorso per restituire all’intero compendio, la giusta valorizzazione ambientale e paesaggistica e la dignità storica degli edifici presenti”.

Gli edifici in questione sono villa Antonucci, l’ex Officina Idraulica, Cà Zane, il complesso immobiliare delle case popolari, gli edifici dell’enclave ad est di via Nazionale, per i quali la giunta Cacciavillani ha presentato nei mesi scorsi richiesta di acquisizione.

“Riteniamo – prosegue il sindaco – infatti doverosa la conservazione di questo patrimonio che, pur appartenente al demanio statale, concorre a determinare l’identità territoriale della popolazione residente”.

Entro fine marzo verranno dati in consegna al Comune di Stra gli immobili, con i tecnici comunali che potranno realizzare i rilievi fotografici e metrici. “Al termine del percorso, sicuramente lungo e impegnativo – conclude il sindaco Cacciavillani – verrà restituito alla comunità locale un patrimonio di inestimabile storia e bellezza”.

Giacomo Piran

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento