Abrogati i voucher, le alternative per il settore più coinvolto di Confcommercio

sito-confcommercioConfcommercio del Miranese chiama in raccolta le sue imprese per le alternative ai voucher, dopo l’abrogazione e organizza un convegno mercoledì 5 aprile, per fare chiarezza alla luce delle novità normative e per illustrare le alternative possibili all’utilizzo dei buoni lavoro.
I settori più coinvolti? Turismo (alberghi e ristoranti), commercio e servizi alla persona. Proprio per questo Confcommercio del Miranese scende di nuovo in campo per indirizzare i titolari di attività di questo settore a orientarsi di fronte al nuovo corso e al vuoto creato dal decreto di abrogazione, il D.L. 25 del 17 marzo. Il decreto di abrogazione prevede infatti una prima fase transitoria, nel corso della quale sarà possibile continuare a utilizzare i voucher già acquistati al 17 marzo 2017 fino al 31 dicembre 2017. Se ne parlerà mercoledì 5 aprile presso la sede di Confcommercio a Mirano, in via Firenze 12, con la possibilità di scegliere a quale fascia oraria partecipare: alle ore 15.00 oppure alle 20.30.
L’incontro sarà tenuto da Sara Busato, referente area paghe e sicurezza sul lavoro della società Confcommercio Venezia Caf srl e da Riccardo Germoglio, esperto in materia di lavoro e contrattualistica.

“I voucher erano l’unico strumento legale, tracciabile, soggetto a copertura Inps e Inail, idoneo a coprire prestazioni saltuarie e occasionali anche nelle imprese – spiega il direttore di Confcommercio del Miranese Tiziana Molinari -, la scelta della loro cancellazione, che sembra legata più alla volontà di evitare il referendum che a una valutazione di merito, crea un vuoto non tenendo conto che quelle prestazioni sono comunque presenti nelle imprese”.
E conclude: “Una vicenda giunta a un epilogo ancor più paradossale se si considera che nei settori rappresentati da Confcommercio dove peraltro l’occupazione stabile è cresciuta, i voucher erano uno strumento molto apprezzato soprattutto perché consentivano di operare legalmente e con semplicità».

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento