Home Elezioni Amministrative, tre i candidati di Saonara

Amministrative, tre i candidati di Saonara

saonara-municipioLa scadenza elettorale si avvicina e le squadre sono già al lavoro per scendere in campo per Saonara. Delle otto liste che si fronteggiarono nelle amministrative del 2012 rimane solo un pallido ricordo: stavolta saranno con ogni probabilità soltanto tre le formazioni politiche pronte a sfidarsi per conquistare la guida del paese.
La novità più clamorosa potrebbe essere la mancanza di una lista di centrosinistra: la riserva non è ancora stata sciolta, ma il nuovo segretario del circolo di Saonara del Partito Democratico, Lorenzo Lando, eletto dopo l’uscita di scena di Mattia Massaro, ritiene “difficile” che la lista venga costituita: “Serve un filo conduttore comune, altrimenti si rischia di non portare a termine il mandato” ha dichiarato il neosegretario, anticipando comunque che agli elettori saonaresi di sinistra verrà data una indicazione di voto.
La ricandidatura del sindaco uscente, Walter Stefan, è stata ufficializzata con un’assemblea del gruppo “Saonara Domani”, del quale sarà espressione la lista di candidati. Il gruppo è composto da persone di differente estrazione politica, che hanno trovato in Stefan una sorta di “denominatore comune”. Sessantaquattro anni, sposato, tre figlie, a Saonara Walter Stefan è stato assessore, vicesindaco e infine consigliere comunale di opposizione, per Forza Italia.
La lista che riunisce Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia sarà invece capeggiata da Andrea Dian, che ha ricevuto invece una sorta di “investitura” durante una serata sulla sicurezza organizzata nell’auditorium di Villatora con la partecipazione di vari “big” del centrodestra locale, fra cui l’assessore regionale Roberto Marcato. Andrea Dian ha cinquant’anni, svolge la professione di ingegnere, è sposato con due figli e ha già coperto la carica di assessore nell’amministrazione di Andrea Buso, caduta nel 2011.
Non ancora certa al cento per cento (ma, assicura l’interessato, al novanta per cento sì) la candidatura a sindaco, per la lista del Movimento 5 Stelle, di Omero Badon, attuale consigliere di opposizione pentastellato.
La squadra c’è, ma come prevede il regolamento del M5S ogni candidatura deve essere approvata dallo staff di Beppe Grillo, che prima di rilasciare il nulla osta procede all’esame della documentazione relativa ad ogni futuro candidato.

Patrizia Rossetti

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette