Campolongo: la “commissione” dei genitori approva il servizio mensa scolastica

mensa-scolastica (1)Sempre più cura ed attenzione alla mensa scolastica nelle scuole di Campolongo Maggiore. Sono questi gli obbiettivi che si pone la “commissione mensa”, formata da genitori, insegnanti e Amministrazione comunale.  In questi giorni, alcuni rappresentanti della commissione, insieme all’Assessore all’istruzione Gastaldi Mattia e ad alcuni genitori, hanno visitato il centro di cottura dell’Azienda Vegra di Legnaro, ditta che fornisce i pasti biologici nei plessi scolastici del comune.

“Il sopralluogo – dichiara Gastaldi – è stato molto interessante. Siamo stati guidati all’interno del centro e abbiamo potuto vedere e capire l’intero ciclo produttivo. Dall’elaborazione dei menù da parte dei nutrizionisti, all’approvvigionamento delle materie prime, la conservazione, la cottura e la distribuzione. La nostra filiera inoltre, essendo biologica, è ulteriormente verificata e controllata”.

Molto positivi i riscontri anche da parte dei genitori che hanno apprezzato l’attenzione dell’azienda nella qualità dei prodotti, l’igiene e la professionalità degli operatori ma anche l’attenzione alle diete particolari per i ragazzi allergici o intolleranti che prevede nella produzione un ambiente dedicato.

“Come Assessore all’Istruzione – conclude Gastaldi – sono soddisfatto del servizio che offriamo alle nostre famiglie; personalmente con frequenza mi reco a sorpresa nelle nostre mense e devo dire che mai ho riscontrato difformità, oltre che, pranzando con i ragazzi ho trovato ottime le pietanze proposte. Negli scorsi mesi abbiamo somministrato a tutti gli utenti che hanno partecipato all’iniziativa “mensa aperta” un questionario di gradimento al servizio ottenendo risposte positive per oltre l’80%. Certo non ci adagiamo sugli allori e come Amministrazione stiamo cercando, anche grazie ai consigli e alla bella collaborazione con i genitori, di migliorare ulteriormente la refezione scolastica, con maggiore cura, non solo al cibo ma anche agli ambienti e al mobilio, per rendere l’ora di mensa scolastica ancor più piacevole e confortevole”

Lascia un commento