Chioggia, Boscolo (Fi): “Messina e Favaretto accelerino sul Piano particolareggiato del centri storici”

 

beniamino-boscoloIl Capogruppo di Forza Italia, Beniamino Boscolo, scrive al nuovo assessore all’Urbanistica Elga Messina e al neodirigente Gianni Favaretto per sollecitare la conclusione dell’iter del Piano Particolareggiato dei Centri Storici di Chioggia, durato finora quasi 4 anni.

“L’importanza degli strumenti urbanistici, comunemente viene notata quando mancano, oppure quando non sono aggiornati – scrive Boscolo -, e quando si parla di centri storici, l’importanza viene amplificata. A Chioggia, il Piano Particolareggiato dei Centri Storici, è una realtà, ma lo status burocratico è lento e farraginoso e a quanto posso aver capito ‘fa salvaguardia’ agli strumenti vigenti”.

E aggiunge: “I centri storici rappresentano e raccontano la cultura e il patrimonio identitario del sistema ambientale, sociale e culturale e soffrono, più di altri, il periodo di forte crisi economica: mancano parcheggi, verde pubblico, molte case e negozi sono sfitti, le strade sono congestionate e le calli sono piene di auto. E per chi vuole abitarci, e porre dei correttivi edilizi per migliorare la qualità di vita, si trova nella difficoltà o impossibilità di operare in pieno. Senza contare che il centro di una città ha bisogno di accessibilità, servizi, standard”.

“Ricordo che in fase di adozione sono stato contrario alla realizzazione di questo documento ritenuto insufficiente e a volte incoerente con il tessuto dei nostri centri storici – conclude Boscolo -, ma ricordo all’Amministrazione Comunale che, nel caso voglia farne uno nuovo, conviene completare prima l’iter e successivamente farne uno nuovo per non far passare troppo altro tempo”.

 

Lascia un commento