L’amministrazione di Chioggia dichiara “guerra” all’abusivismo commerciale

angela-desteL’amministrazione comunale di Chioggia studia un piano per contrastare in maniera efficace l’abusivismo commerciale. La giunta sta mettendo in campo alcune misure atte a prevenire, alla radice, l’annosa problematica. Il primo atto concreto sarà, senz’altro, l’obbligatorietà dell’esposizione degli estremi della concessione. Saranno così facilmente riconoscibili i concessionari regolari, in maniera da tale da fugare subito ogni dubbio e per dar modo ai potenziali clienti di far la loro scelta d’acquisto con la massima tranquillità.
La questione è stata dibattuta nella sesta commissione consiliare permanente lo scorso 14 febbraio, nel corso della quale l’assessore al Commercio Angela D’Este ha esposto le linee d’azione dell’amministrazione comunale. L’assessore al Commercio ha infatti spiegato che sarà necessario “rendere immediatamente riconoscibili gli abusivi dai titolari delle concessioni”. Si tratta, attualmente, di ventitré ambulanti in totale. L’amministrazione dovrà quindi rendere obbligatoria l’esposizione del numero di concessione.

“Tale misura – commenta a tal proposito l’assessore Angela d’Este – aiuterà i clienti a distinguere tra coloro che sono in regola e coloro che invece vendono abusivamente la propria merce. Bisogna tuttavia sottolineare che, innanzitutto, va punito chi compra, dato che questo genere di mercati fiorisce laddove c’è domanda. Si tratta soprattutto di turisti, ma non per questo bisogna chiudere un occhio”.

Sul tema è intervenuto anche il vicesindaco, Marco Veronese che ha sottolineato come, “oltre al potenziamento dell’organico della Polizia locale”, il Comune punta “a mettere in campo una serie di azioni di sorveglianza e di controllo congiuntamente alla Polizia di Stato e alla Capitaneria di Porto”.

L’amministrazione comunale, come si legge in una nota dei pentastellati, ha espresso l’intenzione di “agevolare l’azione delle forze dell’ordine”, apportando una modifica al regolamento delle attività ambulanti. L’assessorato ha inoltre chiarito che saranno monitorati i comportamenti illeciti da parte di chi mette in atto delle azioni tese a supportare l’attività degli abusivi.

Andrea Varagnolo

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento