Mira, area verde dedicata alle vittime di violenza e all’ambientalista premio Nobel

wangari-maathaiProgetto verde dedicato alle donne vittime di violenza e a Wangari Maathai, prima donna africana a vincere il premio Nobel per la Pace nel 2004, a Mira. E’ stato inaugurato ieri il boschetto con 25 piante in via Toti di fronte al giardino della scuola materna “Villa Lenzi”. A sostegno del progetto hanno collaborato lo sportello donna del Comune, con gli assessori Orietta Vanin e Maria Grazia Sanginiti e la commissione pari opportunità.
Oltre alle vittime di maltrattamenti e violenze, si è in particolare voluto ricordare anche Wangari Maathai, fondatrice nel 1977 del Green Belt Movement. L’ambientalista ebbe una notevole importanza per sensibilizzare le popolazioni, ed in particolare le donne, contro il fenomeno diffuso in Africa del disboscamento.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento