Home Padovano Padova Est Ponte San Nicolò: due “baby pit-stop” per accudire il bebé anche fuori...

Ponte San Nicolò: due “baby pit-stop” per accudire il bebé anche fuori casa

pitstop2Intanto sono due. Nel bagno del piano terra del Municipio di viale del Lavoro e al primo piano del centro civico Rigoni Stern di Piazza Liberazione sono stati installati nelle scorse settimane due “Baby Pit-Stop”, punti in cui una mamma può cambiare i pannolini al suo bambino o scaldare il biberon. L’idea dell’associazione “A conduzione familiare”, con sede in via Foscolo a Roncaglia, è stata subito sposata dall’amministrazione che ha investito, per due fasciatoi e due scalda-biberon 402 euro.

I “Baby Pit Stop” esistono in tutto il mondo – spiega Giulia Calore di “A conduzione familiare” – ma a Padova ce ne sono pochissimi, tutti dentro negozi o ristoranti. Esiste un’app sul sito www.babypitstoppers.com che aiuta le mamme a trovare il “Pit Stop” più vicino. Ora stiamo lavorando con il Comune per chiedere che vengano installati fasciatoi anche nei parchi pubblici, come il Parco Vita, anche se ci hanno detto che lo spazio non è sufficiente”.

“Oltre ai due “Pit Stop” – aggiunge l’assessore al sociale Marta Burattin – dalla collaborazione con “A conduzione familiare” sono nati incontri pubblici per neomamme e neopapà e sportelli gratuiti per l’educazione e l’allattamento. Ringraziamo questa e le altre associazioni che rendono possibile una Ponte San Nicolò più a misura non solo di bambino, ma anche di famiglia, a partire dalle piccole cose”.

Andrea Canton

Le più lette