Strade colabrodo in attesa di rifacimento a Bottrighe

bottrighe-una-delle-strade-colabrodoDopo decennali attese sono stati rifatti i manti stradali del centro, piazza della Libertà, via Vittorio Veneto in primis, ed una porzione di via Umberto Maddalena, sino alla fioreria. Rimangono comunque molte altre strade del territorio di Bottrighe in attesa di sistemazione per le loro preoccupanti condizioni. Molti cittadini ci segnalano infatti la precarietà in cui versano svariate vie del paese. E la causa principale delle pessime condizioni del manto stradale, non sarebbe assegnata solo l’usura del tempo, ma anche per i lavori e le rotture che spesso si rendono necessari alle reti idriche e fognarie sotto le strade. Molto spesso, durante gli interventi per riparare guasti o allacciamenti, con l’utilizzo dei mezzi meccanici, il manto stradale viene divelto e poi ripreso con l’asfalto, ma causa di ciò, con il tempo si assesta e si abbassa creando buche pericolose. Fatto stà che occorrerebbe rifare il manto stradale in quasi tutto il restante territorio di Bottrighe.
Basta girare per il paese per rendersene conto. Vicolo Ettore Majorana, poi, è tutta una buca, ogni tanto viene coperta con bitume che dura il tempo che dura. Trasferendoci in via Padre Kolbe, troviamo altre buche e rattoppi. Discretamente tiene via Dante Alighieri, anni fà in parte rifatta, ma con dei problemi, causa lavori, in alcune zone, che al passaggio dei mezzi pesanti, specie i pulman di linea, fanno tremano i muri delle case. Non solo fastidi che nel tempo potrebbero causare altresì rischi di stabilità alle abitazioni limitrofe. Molto peggio via Umberto Maddalena, dalla discesa dalla strada arginale, sino al negozio di fiori che porta in centro. In precarie condizioni pure via Mansueto Marchiori. Discrete via Risorgimento e Don Giovanni Minzoni, riasfaltate da circa dieci anni. Ovviamente non è solo un fatto di decoro che deturba notevolmente l’immagine di un paese.
E’ chiaro che per chi governa in tempi di ristrettezze economiche non è facile, ma occorre dare priorità, almeno nei casi più urgenti, provvedendo quanto prima al rifacimento delle vie che potrebbero creare anche seri pericoli per chi vi transita, sia a piedi che in bicicletta.

Roberto Marangoni

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento