Adria: il rapporto fra donna e chiesa nel libro di Maria Chiara Marzolla

Avrà luogo lunedì 22 maggio alle ore 17,30 presso il Teatro Ferrini, la presentazione della ricerca di Maria Chiara Marzolla “Monachesimo e diaconato femminile: il caso della diaconessa Olimpia” da parte del prof. Gianluigi Pasquale OFM Cap., docente dell’Università Vaticana Lateranense. saranno presenti per il saluto iniziale il Sindaco Massimo Barbujani e l’Arciprete della Cattedrale Mons. Antonio Donà.

Si conclude così il primo semestre del 2017  della Biblioteca Comunale e l’Archivio-Biblioteca Capitolare della Cattedrale. Lo studio della Marzolla svolge un’accurata indagine partendo da aspetti non marginali della vita medioevale, ponendo in termini più generali la questione femminile nella Chiesa e nella società ben oltre la questione della diaconessa Olimpia.

Donna e Chiesa: per alcuni un rapporto ambiguo. Ma, se analizzata attentamente, la realtà storica dimostra una partecipazione viva e, anzi, fondamentale, alla vita stessa della Chiesa, certamente importante quanto quella maschile. Per di più, in un’epoca patriarcale in cui le donne erano sotto la stretta custodia del maschio, la Chiesa ha offerto loro la possibilità di svincolarsi dall’autorità maschile, attraverso la scelta della vita consacrata e la partecipazione ad un ministero molto prestigioso, quale fu il diaconato femminile. Esempio e dimostrazione di ciò è la vita della diaconessa Olimpia, personaggio di straordinario carisma. Pur ricchissima, scelse la povertà, donando le sue immense fortune ai bisognosi e godette di grandissimo prestigio presso i teologi e i Padri della Chiesa della sua epoca.

L’opera della Marzolla, lungi dell’essere un richiamo storico per quanto prezioso a una vicenda conclusa nel passato, induce ad un confronto molto stimolante su questioni irrisolte del nostro tempo.

Lascia un commento