Bottrighe cambia nome?

Bottrighe Maddalena? L’ipotesi di affiancare alla toponomastica attuale il nome del valoroso Umberto, tenente colonnello dell’Arma aeronautica, medaglia d’oro dell’Arma Azzurra, è stato proposto durante l’intervento dello storico adriese nel corso della cerimonia di commemorazione per l’86° anniversario dalla scomparsa dell’indimenticabile concittadino.
Così, alla pari di Torre del Lago Puccini, Sasso, nel bolognese, diventata Sasso Marconi, Bottrighe potrebbe cambiare nome è chiamarsi Bottrighe Maddalena. A molti concittadini però, attraverso i social, l’idea non sembra essere piaciuta. Certamente, legando il nome di Maddalena a Bottrighe ciò potrebbe costituire una maggiore diffusione e conoscenza del luogo dove è nato.
L’ultima parola, comunque, spetta ai bottrighesi e tale riguardo potrebbe organizzata dall’apposito Comitato, presieduto da Gilberto Maddalena, parente dell’illustre concittadino. Lo stesso comitato che si sta attivando per realizzare in paese un museo interamente dedicato ad Umberto Maddalena.
Idea è stata lanciata anni fa sempre da Aldo Rondina, oggi componente del comitato pro museo. Bottrighe non ha mai dimenticato il suo eroico figlio. Nato il 14 dicembre 1894 in via Risorgimento, ora Maddalena, nell’attuale località “Capo di Sopra”, Madalena è stato l’ufficiale più decorato d’Italia con una serie di riconoscimenti tanto consistente da essere definito il più grande aviatore del mondo. Il 1 Giugno del 1928 parti alla volta dell’Antartide alla ricerca degli sperduti del dirigibile “Italia”.
Dopo voli pericolosissimi sui ghiacciai, il 20 Giugno scopre la tenda rossa e porta i primi soccorsi ai superstiti. Qui Maddalena diviene eroe mondiale. Morì sui cieli e sul mare di Marina di Pisa, il 19 Marzo 1931, durante un normalissimo volo, ma le vere cause, non vennero mai chiarite.

Roberto Marangoni

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento